Maltempo, turisti ciociari bloccati a Palermo: 'Un fiume di acqua anche in teatro'

Il racconto-choc dell'ex consigliere regionale Marino Fardelli che, insieme ad un gruppo di cairesi, si trova nel capoluogo siciliano per partecipare a due eventi antimafia

Foto Palermotoday

"Eravamo nel teatro Santa Cecilia per partecipare alla presentazione del libro del giornalista antimafia Paolo Borrometi quando l'acqua ha iniziato ad entrare. Abbiamo capito che all'esterno doveva essere peggio ed infatti l'ingresso era completamente allagato così come le strade attorno al palazzo e nel centro cittadino. Abbiamo avuto paura soprattutto quando abbiamo visto le colonne dei Vigili del Fuoco sfrecciare verso la periferia. Ed in quel preciso momento abbiamo saputo quanto accaduto nella vicinissima Casteldaccia. Dieci morti annegati in casa lasciano un brivido lungo la schiena e non ti fanno dormire".

La ricostruzione

A parlare è Marino Fardelli, ex consigliere regionale del Pd nel Lazio, in queste ore a Palermo per prendere parte, in qualità di presidente dell'associazione 'Marino Fardelli' (il giovane carabiniere ucciso per mano di Cosa Nostra nell'attentato di Ciaculli - frazione di Palermo - unitamente ad altre sei persone il 30 giugno del 1968) a due eventi antimafia organizzati nel capoluogo siciliano. Il giovane segretario cittadino pd di Cassino e un gruppo di cairesi quindi si sono ritrovati a dover vivere un momento difficile.

Il dramma di Castrocielo

"Pensi che in Sicilia il tempo sia sempre bello, che queste cose non possano accadere - ha spiegato ancora Fardelli - ed invece in pochi attimi ti ritrovi a pensare: e adesso che succede? Siamo al sicuro? E se arriva la piena? Credetemi non sono stati bei momenti. Del resto veniamo da una settimana difficile che a Cassino, ha fortemente messo a dura prova le certezze di chiunque. I due ragazzi morti schiacciati dal peso di un pino è un qualcosa che difficilmente riesci a rimuovere. Questa mattina fortunatamente è spuntato il sole. Non appena concluse le celebrazioni per la giornata delle Forze Armate riprendiamo il volo per Roma. Non senza la tristezza nel cuore. Quanto accaduto la notte scorsa in quella villetta è un dramma per l'intera nazione". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassinate, esplode una bomba da guerra in un campo dove bruciavano sterpaglie

  • Coronavirus, infermiera positiva 'evade' dalla quarantena e torna al lavoro in ospedale

  • Coronavirus, trend dei contagi stabile in Ciociaria. Una 15enne trasferita da Frosinone al Bambino Gesù

  • Coronavirus, contagi raddoppiati in poche ore a Valmontone

  • Coronavirus, la storia di Pina, Vigile del Fuoco discontinuo che sta combattendo per la vita

  • Coronavirus, tre carabinieri positivi: uno ha febbre e tosse, due sono asintomatici

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento