Paliano, ecco chi è Francesco Leone, il 58enne arrestato mercoledì

Uomo carismatico e di potere di origini pugliesi ha sempre amato il denaro, il lusso sfrenato e le auto costose. Insieme a lui sono stati arrestati altri due palianesi

Francesco Leone

Francesco Leone l'uomo di 58 anni raggiunto da custodia cautelare in carcere nella giornata di ieri (insieme a lui sono finiti nei guai anche altri due palianesi M. F. Di 51 anni e A. R. di 60) perchè accusato di essere il mandante dell'incendio avvenuto il 10 settembre del 2018 nel centro benessere di Desenzano del Garda "Il bello delle donne" era già  conosciuto alle forze dell'ordine. Nel  2012 era stato  coinvolto con un ruolo di primo piano nel sequestro di Giuseppe Spinelli, cassiere dell'ex Premier Silvio Berlusconi. All'epoca dei fatti l'uomo venne arrestato perchè considerato il mandante di quel sequestro che aveva come obiettivo estorcere 35 milioni di euro a Berlusconi in cambio di files e documenti che contenevano elementi che avrebbero potuto ribaltare la sentenza sul Lodo Mondadori. 

Conosce l'amore in carcere

Il 58enne nato a Bari ha sempre avuto la residenza a Paliano dove ha due case di sua proprietà. Uomo  molto carismatico e di potere,  Francesco Leone è sempre stato un soggetto molto particolare che amava la bella vita ed il lusso sfrenato. Singolare anche il suo incontro con l'amore. Mentre si trovava detenuto nel carcere di massima sicurezza l'uomo aveva intrecciato una relazione con una agente di polizia penitenziaria che per amore suo aveva deciso di abbandonare la divisa e di sposarlo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Amante del denaro e del lusso sfrenato

Scontati i sei anni ed otto mesi per la vicenda del sequestro di persona, Leone si era stabilito defininitivamente in Ciociaria. Ma secondo le indagini portate avanti dagli investigatori non aveva mai smesso di portare avanti la sua attività illecita che gli  consentiva di fare una vita molto agiata. A Paliano, dove risiedeva, era facile incontrarlo per la strada mentre si trovava a bordo di auto lussuose.  Del denaro e del lusso ne aveva fatto il suo credo. 

Le immagini del blitz di mercoledì mattina

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, test rapidi per tutti: la Regione Lazio invoca un'unica strategia nazionale

  • Cassinate, esplode una bomba da guerra in un campo dove bruciavano sterpaglie

  • Coronavirus, infermiera positiva 'evade' dalla quarantena e torna al lavoro in ospedale

  • Coronavirus, trend dei contagi stabile in Ciociaria. Una 15enne trasferita da Frosinone al Bambino Gesù

  • Coronavirus, contagi raddoppiati in poche ore a Valmontone

  • Coronavirus, la storia di Pina, Vigile del Fuoco discontinuo che sta combattendo per la vita

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento