Tanti amici e colleghi per l'ultimo saluto alla maestra Lucia Picchia

Nella chiesa di S. Andrea Apostolo, nel pomeriggio, si sono svolti i funerali della sfortunata donna morta nell'incidente su via Palianese Sud

Nella bellissima collegiata di Sant’Andrea Apostolo in pieno centro a Paliano si sono svolti, nel pomeriggio,  i funerali della maestra Lucia Picchia, alla presenza dei tre figli  Davide, Dario e Debora e soprattutto di tante colleghi e colleghi. La donna è deceduta l’altra mattina sulla Palianese Sud a bordo dell’auto del figlio che ha sbandato in curva, poco prima del bivio San Procolo causa della strada resa viscida dalla pioggia. Incidente, in cui ci sono stati altri quattro feriti.

Le parole del parroco

La Santa Messa è stata celebrata da Don Paolo Baldi che nell’omelia ha avuto parole di incoraggiamento per i famigliari  perché ha letto il Vangelo secondo Luca che parla della nascita di Gesù. Poi analizzando da vicino l’immane tragedia capitata a questa famiglia ha spiegato che Lucia: "è stata rapita in modo sconvolgente, però ha svolto con saggezza la sua missione, perché essere maestra è una missione, come essere mamma che ha fatto crescere tre figli e alcuni nipoti”.

Il coro di San Bartolomeo

Il Coro che ha accompagnato la Santa Messa è stato quello di San Bartolomeo di Anagni, il comune dove viveva il figlio Dario. I famigliari hanno voluto che quanto raccolto in chiesa sia stato lasciato alla Croce Rossa di Paliano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente alla stazione di Ceccano, una persona finisce sotto al treno

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

  • Piedimonte, in carcere per anni da innocente ottiene il risarcimento dei danni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Morolo, scontro tra auto e bus, Ivan De Santis di 27 anni non ce l'ha fatta

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento