Piedimonte, lo straziante addio ad Assuntino Di Nardi, ferroviere-gentiluomo

Nella chiesa di Santa Maria dell'Assunta si sono svolti i funerali del povero controllore investito da un treno, nella stazione di Roccasecca, dopo aver terminato il turno di lavoro

Assuntino Di Nardi

L'intera comunità di Piedimonte, la grande 'famiglia' della Polizia di Stato e delle Ferrovie, amici o semplici conoscenti. Tutti in lacrime. Tutti annichiliti e distrutti per una morte assurda e drammatica. Piedimonte San Germano, questa mattina ha salutato Assuntino Di Nardi, il ferroviere gentiluomo, deceduto nella serata di martedì all'interno della stazione di Roccasecca, dopo essere stato travolto da un treno. Assutino che aveva ultimato il turno di lavoro mentre si trovava lungo i binari è stato risucchiato dal convoglio. E' morto all'istante. Inutile ogni soccorso. 

I funerali 

A celebrare i funerali del 62enne amato e ben voluto da tutti è stato parrocco della chiesa di Santa Maria dell'Assunta, don Tonino Martini. Accanto al fetetro in lacrime i genitori, i fratelli ed i nipoti di Assuntino che viene ricordato come 'un uomo mite e gentile. Sempre disponibile con il prossimo'. 

Le immagini dell'incidente

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Comandante della Polizia Locale muore durante la sfilata dei carri del carnevale

  • Maltempo, in arrivo vento forte e neve sulle colline della Ciociaria

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento