Minaccia di morte il padre per soldi, poi si ferisce con un coltello, arrestato 28enne

Il giovane ha continuato a dare in escandescenze dopo essere stato portato in ospedale per la medicazione delle ferite autoinferte aggredendo i sanitari e successivamente anche i carabinieri

Un no alla richiesta di denaro dà il via a quella che si sarebbe potuta trasformare in una tragedia. Protagonista della vicenda un 28enne di Cassino finito in manette poichè colto nella flagranza dei reati di  “resistenza, violenza, minacce e oltraggio a P.U” nonché di “tentata estorsione” nei confronti del padre.

Le minacce

Tutto ha avuto origine dal rifiuto del genitore del ragazzo di elargirgli del denaro. Davanti al persistere del diniego il giovane ha iniziato prima a minacciare di morte il padre con un coltello per poi provocarsi delle ferite autolesionistiche con la stessa arma. I militari intervenuti dell'abitazione, a seguito della richiesta di aiuto del genitore, hanno bloccato il 28enne che in quel momento si trovava in un forte stato di agitazione, chiedendo quindi l'intervento del personale del 118 che, dopo le prime cure, lo hanno trasportato presso il locale nosocomio per la medicazione delle ferite che si era autonomamente provocato. 

Aggressione a sanitari e carabinieri

Ma nel corso della redazione del relativo referto, il giovane ha iniziato a minacciare  anche i sanitari  poiché, a suo parere,  si erano rifiutati di procedere ad un suo ricovero presso la medesima struttura ospedaliera. Dopo le cure, accompagnato presso il Comando Stazione Carabinieri di Piedimonte San Germano, nel notare che il genitore stava formalizzando l’atto di denuncia contro di lui, è tornato nuovamente a minacciare il genitore tentando di avvicinarlo con l’intento di colpirlo. Un tentativo non riuscito grazie all'immediato intervento dei militari operanti che venivano a loro volta aggrediti.

Il ragazzo è statao tratto in arresto dal personale dei Comandi Stazione Carabinieri di Piedimonte San Germano​ e Cervaro e nel medesimo contesto operativo sono stati posti sotto il vincolo del sequestro 2 coltelli rinvenuti all’interno della sua abitazione ben nascosti sopra i mobili della cucina. Espletate formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la locale Casa Circondariale di Cassino così come disposto dalla competente A.G.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Cassino, è Antonio Pecchia il disabile trovato morto in casa (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento