Omicidio Gabriel, inizia il processo: il 20 marzo la madre ed il padre in aula

La data della Corte d'Assise fissata dal Gip Scalera. Accolta la richiesta di giudizio immediato avanzata dalla Procura. Donatella Di Bona e Nicola Feroleto accusati di aver soffocato il loro bambino di due anni mezzo

Il venti marzo del 2020 avrà inizio il processo in Corte d'Assise per l'omicidio del piccolo Gabriel Feroleto, il bimbo di soli due anni e mezzo, assassinato, secondo la Procura dalla madre Donatella Di Bona e dal padre Nicola Feroleto.

La morte

L'omicidio del bimbo è avvenuto il 17 aprile scorso in località Volla a Piedimonte San Germano mentre i due cercavano di avere un rapporto sessuale in auto. Gabriel avrebbe iniziato a piangere e le sue grida disperate avrebbero indotto la madre a chiudergli la bocca e il nasino con il palmo della mano. Una pressione talmente violenta che ha portato il bimbo alla morte in pochi minuti. Donatella Di Bona ha provato a nascondere l'omicidio fornendo ai carabinieri del Norm della Compagnia di Cassino diverse versioni.

Le bugie

Nessuna però ritenuta credibile dagli investigatori e dal magistrato che l'hanno interrogata più volte fino a farle confessare la terribile verità. La ventottenne ha quindi chiamato in causa l'amante e padre del bambino, l'operaio di Villa Santa Lucia, Nicola Feroleto che è stato arrestato a qualche ora di distanza dalla compagna.

Il ritorno a casa della nonna

L'uomo, difeso dall'avvocato Luigi D'Anna, dal carcere di Frosinone si è sempre professato innocente ma gli elementi raccolti dai carabinieri del capitano Ivan Mastromanno e del tenente Massimo Di Mario e dalla Procura hanno indotto il Gip ad accogliere la richiesta di giudizio immediato avanzata dal sostituto procuratore Valentina Maisto. La prima udienza del processo quindi è stata fissata per il venti marzo presso l'aula di corte d'Assise del tribunale di Cassino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, bus tampona compattatore dei rifiuti, grave l'autista (foto)

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Colleferro, commozione e lacrime al funerale di Giuseppe Sinibaldi (foto)

  • San Vittore, terribile schianto in A1: giovane autista perde una gamba

  • Cassino, autista ferito e trasferito dopo ore: esposto dei familiari contro il pronto soccorso

  • Fuori in permesso, non fa ritorno al carcere di Frosinone. Ricercato un pericoloso detenuto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento