Piedimonte, revocato il divieto di dimora al sindaco Ferdinandi, scarcerato il vice sindaco

Il tribunale per il Riesame ha annullato le misure cautelari. Agli arresti domiciliari resta solo l'imprenditore Pietro Varlese

Il tribunale per il Riesame ha annullato le misure cautelari a carico del sindaco e del vice sindaco di Piedimonte San Germano. Gioacchino Ferdinandi, primo cittadino, si è visto revocato il divieto di dimora in paese. Il vice sindaco Leonardo Capuano ha avuto l'annullamento degli arresti domiciliari. I giudici del tribunale capitolino hanno invece confermato la misura cautelare ai domiciliari per l'imprenditore Pietro Varlese.

seguono aggiornamenti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Due carabinieri investiti da una macchina che ha forzato il posto di blocco

  • Coronavirus a Colleferro, una giornata di allarmismi ingiustificati. Ecco cosa è successo

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, dallo "Spallanzani'' azzerano per ora anche i presunti casi di Frosinone

  • Cassinate, nonna Teresa muore di crepacuore a distanza di poche ore dall'adorato nipote

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento