Piglio, aggredisce la moglie, il figlio chiama i carabinieri e lo fa arrestare

L’uomo in auto nascondeva un lungo coltello. Ora è stato arrestato e non potrà farle più del male

L’incubo è finito grazie la coraggio del figlio che durante l’ennesima aggressione alla mamma ha preso in mano il telefono ed ha allertato le forze dell’ordine. Il fatto è avvenuto alcune ore fa a Piglio, cittadina famosa per il vino Cesanese del Nord della Ciociaria.

Forse proprio un mix di vino e droghe ha scatenato l’ira dell’uomo, un 47 enne del posto, che rientrato a casa senza un motivo particolare ha preso ad aggredire la moglie davanti al figlio. Dopo la telefonata i carabinieri sono giunti sul posto mentre l’uomo si stava allontanando con proprio veicolo dall’abitazione.

La successiva  perquisizione ha permesso di rinvenire nell’autovettura un grosso coltello da cucina con lama di cm.20, che veniva posto in sequestro.  La moglie in seguito ha formalizzato una denuncia per i fatti accaduti nella quale dichiarava che nel passato aveva già subito maltrattamenti e percosse, ma che non aveva mai provveduto a denunciarli né a ricorrere alle cure sanitarie.

L’arrestato, che ora dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia e porto abusivo di armi al termine delle formalità di rito veniva tradotto presso le camere di sicurezza della caserma a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Sora, poliziotti presi a pugni e feriti durante un posto di blocco

  • Dopo 36 anni, niente rinnovo del passaporto per una multa da 50 mila lire

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento