Piglio, avvocato accusato di truffa, il Riesame rigetta il dissequestro dei suoi conti correnti

Il legale è accusato di aver intascato i soldi che i suoi clienti avevano versato alle banche per delle operazioni di saldo e stralcio

Avvocato di 37 anni originario di Piglio ma residente a Frosinone accusato di truffa, i giudici del riesame rigettano la richiesta di dissequestro presentata dal suo difensore Antonio Venturi. sequestrati i suoi conti correnti. Nei giorni scorsi il legale difensore si era rivolto ai giudici del Riesame per ottenere il dissequestro. A seguito del rigetto del Riesame l'avvocato Venturi ha preannunciato che presenterà ricorso in Cassazione. La vicenda risale al giugno scorso quando gli agenti della squadra Mobile di Frosinone a seguito di alcune denunce presentate da privati cittadini iniziarono ad indagare nei confronti di P.F. un avvocato di trentasette anni specializzato nel settore bancario "saldo e stralcio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La truffa da 300 mila euro

La tecnica della truffa, secondo le accuse era  quella di far versare ai clienti morosi il denaro che avrebbero dovuto ricevere le banche sul suo conto corrente. I clienti ignari di tutto ricevevano dei documenti falsi attestanti l'avvenuto saldo e stralcio. Secondo gli elementi raccolti dagli investigatori, la truffa avrebbe fruttato intorno ai 300 mila euro annui. Quando alcuni clienti  si erano visti recapitare a casa a il preavviso di pignoramento, per non avere onorato il debito avevano inziato ad insospettirsi. Per questo motivo si erano rivolti alla Squadra Mobile che aveva avviato le opportune indagini. Il resto è cronaca.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la nuova mappa del contagio ridisegnata dalla Prefettura di Frosinone

  • Coronavirus, le mappe del contagio: positivi e deceduti dei Comuni in provincia di Frosinone

  • Sesso in strada durante la quarantena, ragazza ciociara beccata e denunciata

  • Coronavirus, test rapidi per tutti: la Regione Lazio invoca un'unica strategia nazionale

  • Coronavirus, muore dopo essere guarito dal Covid-19

  • Coronavirus, infermiera positiva 'evade' dalla quarantena e torna al lavoro in ospedale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento