Piglio, Maria Antonietta morta mentre andava a lavoro per il ghiaccio. Una tragedia che si poteva evitare?

La donna che questa mattina ha perso la vita è una 59enne che stava andando con la figlia a lavorare a Roma. Il marito si dice dispiaciuto perché non è possibile che alle 5 ancora vi erano i mezzi spargisale in azione

La morte è giunta mentre stava andando a lavoro come tutte le mattine con la figlia di 36 anni al volante della loro Fiat Panda. Maria Antonietta Graziani, una donna di 59 anni di Piglio residente nella frazione di Tagliano, questa mattina verso le 5 è morta a causa delle ferite riportate nel violento scontro tra la loro piccola utilitaria ed il mezzo spargisale della provincia che stava lavorando su Via Anticolana all’altezza del bivio per il Piglio ma in territorio di Anagni.

Una morte assurda

Una morte assurda che forse si sarebbe potuta evitare se come ci ha riferito il marito (poliziotto a Roma come la figlia 36enne che portava l’auto e che è rimasta ferita in maniera seria ed ora è ricoverata allo Spaziani a Frosinone) i mezzi spargisale fossero entrati in azione prima. “Da giorni si sapeva che questa notte avrebbe nevicato -  spiega l’uomo distrutto dal dolore a Frosinonetoday.it – allora perché questa mattina ancora c’erano i mezzi spargisale in azione? Una situazione veramente assurda che si poteva evitare e forse mia moglie poteva ancora essere viva”.

Il dolore di un'intera comunità

La notizia della morte di Maria Antonietta che lavorava in una ditta di pulizie presso il ministero dell’Agricoltura a Roma in poco tempo ha fatto il giro di Piglio ed i parenti e gli amici si sono stretti attorno al dolore della famiglia che è molto conosciuta nel paese al nord della Ciociaria famoso per il vino Cesanese.

Le immagini del drammatico incidente

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Alatri, l'ultimo e straziante saluto a Marco Cialone

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento