Pontecorvo, minacciano  un uomo per i soldi. Arrestati due minorenni egiziani

I ragazzi, residenti in una cooperativa sociale della zona, volevano imporre la loro legge con la violenza

Minacciano un operatore di una cooperativa sociale e cercano di estorcergli del denaro. Per questo motivo sono stati arrestati dai carabinieri di Pontecorvo due minori di nazionalità egiziana (con precedenti penali per reati contro il patrimonio). I due, dimoranti presso una Cooperativa sociale della zona, in esecuzione dell’Ordine di Carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Roma, poichè resisi responsabili di tentata estorsione.

L’indagine

L’Ordinanza è scaturita da un’indagine sviluppata dai carabinieri a seguito di una denuncia formalizzata lo scorso mese di giugno, da parte di un operatore della Cooperativa ove gli stessi dimoravano precedentemente. Nello specifico, i due arrestati, in concorso con altri due ospiti, hanno tentato di estorcere del denaro al malcapitato operatore, minacciandolo di procurargli lesioni in caso di rifiuto. I prevenuti, al termine delle formalità di rito, sono stati tratti in arresto ed associati presso due distinti Centri di accoglienza con sede nella capitale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Marco Luccarelli è scomparso da una settimana. L'appello del padre: "aiutatemi a ritrovare mio figlio"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • “Vivo con le volpi dentro casa”. Con i lavori al polo logistico colleferrino gli animali scappano in cerca di cibo (video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento