Pontecorvo, lo struggente addio a Serena, la giovane mamma morta in un incidente stradale

In centinaia hanno affollato, nonostante il caldo torrido, la cattedrale di San Bartolomeo. Le parole d'amore del padre affidate ad una lettera. Fedeli in preghiera per la piccola Dalìa, la figlioletta di tre anni che lotta tra la vita e la morte.

Serena Pezzella

In centinaia hanno voluto dare l'ultimo saluto a Serena Pezzella, la giovane madre di Pontecorvo rimasta uccisa in un gravissimo incidente stradale avvenuto mercoledì mattina lungo la superstrada Cassino-Atina. A celebrare la funzione religiosa don Luigi Casatelli, priore della cattedrale di San Bartolomeo. Il sacerdote ha avuto parole di conforto e sostegno per i genitori, la sorella e tutti i familiari di Serena ed ha invitato a pregare per la piccola Dalìa che lotta tra la vita e la morte. La bambina, di soli tre anni, era seduta nel sedile posteriore della Lancia Ypsilon condotta dalla madre. 

La lettera del padre

Fedeli in lacrime quando il paà della ragazza ha voluto leggere una lettera: "Cara Serena, ora partirai ma non posso accompagnarti. Sarai sola nel viaggio. Il calore del nostro amore sarà la tua coperta. Ho temuto questo giorno. È arrivato troppo in fretta. Ora che siamo soli credimi non ho altro da offrirti solo le mie parole. Ma rivendica il diritto a essere felice. Non aver paura. La conoscenza ti renderà più forte. Non frenare la tua allegria. Noi ti penseremo in silenzio nelle notti d'estate e all'ora del tramonto. In una notte d'estate io ti verrò a cercare, ti troverò e griderò al mio cuore affinché tu lo possa sentire".

La ricostruzione

Le indagini portate avanti dai carabinieri della Compagnia di Cassino accertato che, Serena Pezzella, per motivi ancora in fase di accertamento, ha improvvisamente perso il controllo della sua macchina. Per questo avrebbe invaso la corsia opposta nel momento in cui sopraggiungeva un tir condotto da un uomo di Napoli. Un impatto terribile che ha ucciso all'istante la 36anni. La bambina, estratta dai vigili del fuoco, è stata poi trasferita in elicottero al 'Bambino Gesù' di Roma dov'è ricoverata in gravissime condizioni nel reparto di rianimazione.

Le indagini

Il magistrato di turno presso la Procura di Cassino, il dottor Emanuele De Franco, ha disposto oltre che l'autopsia effettuata nella giornata di venerdì anche la nomina di un consulente che dovrà ricostruito in maniera certosina la traiettoria della Lancia Ypsilon. Al momento, come atto dovuto, il conducente del tir è indagato per omicidio colposo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, bus tampona compattatore dei rifiuti, grave l'autista (foto)

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Colleferro, commozione e lacrime al funerale di Giuseppe Sinibaldi (foto)

  • San Vittore, terribile schianto in A1: giovane autista perde una gamba

  • Cassino, autista ferito e trasferito dopo ore: esposto dei familiari contro il pronto soccorso

  • Fuori in permesso, non fa ritorno al carcere di Frosinone. Ricercato un pericoloso detenuto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento