Insegue con l'accetta il nuovo compagno della moglie mentre era in compagnia del figlioletto

L'uomo di 40 anni di Boville che lavora come operaio è accusato di lesioni, ingiurie e stalking. A trascinarlo alla sbarra proprio la ex moglie dopo l'ennesima aggressione

Insegue con l'accetta il nuovo compagno della moglie che a suo dire non doveva frequentare il figlioletto di pochi anni. Il padre era lui e nessun altro avrebbe preso il suo posto. Autore del deprecabile gesto un operaio di 40 anni di Torrice. A far scattare la denuncia nei confronti dell'ex violento proprio la moglie stanca delle continue aggressioni dell'uomo che non le permetteva nemmeno di rifarsi una vita.

Le continue aggressioni

La separazione tra i due coniugi era scaturita proprio dal fatto che la donna non sopportava più di essere picchiata ed insultata. Per il  marito era considerata soltanto un oggetto che poteva usare a suo piacimento. A cominciare dal fatto che non poteva rifiutarsi di avere rapporti sessuali. Quando lo faceva erano botte a non finire ed il più delle volte era dovuta ricorrere alle cure ospedaliere.

Lo stalking

Dopo decine e decine di denunce la donna era riuscita finalmente ad allontanarlo dalla sua abitazione. Ma la tregua era durata ben poco. L'uomo aveva ricominciato con gli appostamenti, gli inseguimenti e le telefonate a qualsiasi ora del giorno e della notte. E quando riusciva a vedere la moglie lontano da casa erano ancora botte. 

L'aggressione al nuovo compagno

L'ultima volta ad essere aggredito era stato il nuovo compagno con il quale la donna stava cercando di rimettere a posto la sua vita che era finita a pezzi. Ma l'ex marito vedendola con un altro uomo ed in compagnia del figlio era stato preso da una rabbia incontrollabile tanto da arrivare ad inseguirlo con una accetta. Il 40enne è finito sotto processo per stalking lesioni minacce ed ingiurie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Due carabinieri investiti da una macchina che ha forzato il posto di blocco

  • Coronavirus, dallo "Spallanzani'' azzerano per ora anche i presunti casi di Frosinone

  • Coronavirus a Colleferro, una giornata di allarmismi ingiustificati. Ecco cosa è successo

  • Cassinate, nonna Teresa muore di crepacuore a distanza di poche ore dall'adorato nipote

  • Cassino, cade in un tombino lasciato aperto e si rompe la faccia

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento