Sentenza choc, i danni provocati dai cinghiali dovranno essere risarciti dalla Regione Lazio

Il tribunale di Cassino ha accolto la tesi dell'avvocato Giovanni Di Murro che in difesa di un automobilista è riuscito a dimostrare che l'Ente di via della Pisana è responsabile della fauna

I danni provocati dai cinghiali dovranno essere risarciti dalla Regione Lazio unica responsabile della fauna. Una sentenza innovativa e che farà piacere a centinaia di automobilisti, quella emessa dal giudice del tribunale civile di Cassino. Un verdetto arrivato dopo anni di battaglia legale e una serie di documenti presentati dall'avvocato Giovanni Di Murro, legale di un uomo residente nel Cassinate - rimasto ferito in un incidente avvenuto in territorio di Villa Santa Lucia e provocato dalla presenza di cinghiale in strada. In pratica lo studio Di Murro & Perrozzi è riuscito a spiegare, con decreti Legge e polizze assicurative stipulate dall'assessorato all'Ambiente, che la presenza dei pericolosi animali selvatici è di responsabilità della stessa Regione Lazio e non della Provincia come fino ad oggi creduto.

Il risarcimento

Il giudice Vincenzina Ovallesco quindi ritenendo valide le motivazioni presentate dall'avvocato ha condannato la Regione Lazio non solo al pagamento delle spese processuali ma anche al risarcimento del danno quantificato in circa 18mila euro.

La dichiarazione

"Il pericoloso incidente stradale causato dal cinghiale non ha avuto esito fatale solo per la prontezza dei riflessi del mio cliente, che comunque ha riportato lesioni personali - ha spiegato l'avvocato Di Murro -. La fauna selvatica non costituisce più solo un pericolo per le aziende agricole ma anche per l’incolumità dei cittadini stessi e purtroppo non è il primo caso che seguo. La Regione Lazio è stata condannata al risarcimento danni ma sarebbe opportuno impiegare le risorse necessarie al fine di poter arginare un fenomeno che sta assumendo i contorni di una vera e propria emergenza nel nostro territorio".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Cassino, è Antonio Pecchia il disabile trovato morto in casa (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento