Roma, a Ponte Milvio, ubriaco minaccia un automobilista e gli porta via l’auto. Inseguito, bloccato ed arrestato dai carabinieri

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale hanno arrestato un 37enne per aver rapinato, in stato di ebbrezza, una Smart a Piazzale di Ponte Milvio.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale hanno arrestato un 37enne per aver rapinato, in stato di ebbrezza, una Smart a Piazzale di Ponte Milvio.

L’episodio è accaduto la scorsa notte. L’uomo, proprio davanti al Ponte Milvio, ha minacciato e costretto i due occupanti a scendere dall’autovettura per poi fuggire in direzione Stadio Olimpico. Il proprietario dell’auto, che se l’è vista sfilare sotto gli occhi, ha chiesto aiuto al 112 dando i dettagli del veicolo.

La Centrale Operativa del Comando Provinciale di Roma ha immediatamente diramato le ricerche a tutte le pattuglie della Capitale per bloccare ogni via di fuga. Dopo pochi minuti, infatti, sono stati i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale ad intercettare l’utilitaria e a bloccarla su via Cassia dopo un breve inseguimento. Il 37enne è accusato di rapina, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale e sarà processato con il rito per direttissima anche se, in realtà, è probabile che l’azione predatoria sia stata dettata dall’aver alzato un po’ troppo il gomito.

ROMA - CONTROLLI ANTIDROGA DEI CARABINIERI NEL FINE SETTIMANA

20 PUSHER ARRESTATI NEI QUARTIERI TRIONFALE, EUR E CASILINO.

Prosegue l’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti dei Carabinieri di Roma. Nell’arco del fine settimana, come di consueto, sono stati attivati servizi preventivi nei principali luoghi di aggregazione e attività di contrasto per arginare il fenomeno dello spaccio. I quartieri principalmente interessati dall’operazione sono stati Trionfale, Eur e Casilino.

Il bilancio complessivo parla di 20 persone arrestate, 11 cittadini romani e 9 stranieri (tre cittadini della Guinea, due egiziani, un cittadino nigeriano, due del Marocco e uno del Gambia), di età compresa tra i 17 ed i 58 anni e perlopiù conoscenze delle forze dell’ordine.

I militari hanno controllato strade, locali, bar, discoteche e altri luoghi di ritrovo sequestrando quasi un chilo di stupefacenti tra marijuana, hashish, eroina e cocaina.

Durante le attività, inoltre, sono state identificate 22 persone mentre acquistavano droga dai loro spacciatori di fiducia e che, per questo motivo, saranno segnalate all’Ufficio Territoriale del Governo per i provvedimenti del caso. Sequestrati anche 4.000 euro in contanti, trovati nella disponibilità dei pusher e provento dell’illecita attività di spaccio.

Tutti gli arrestati maggiorenni saranno condotti presso le aule del Tribunale di piazzale Clodio per essere giudicati con il rito direttissimo mentre il 17enne è stato accompagnato al Centro di Prima Accoglienza di via Virginia Agnelli. Dovranno rispondere di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

PROSEGUONO I CONTROLLI ANTIBORSEGGIO DEI CARABINIERI, ALTRI 8 MANOLESTA ARRESTATI.

Proseguono senza sosta, i servizi di contrasto al fenomeno dei borseggi ai danni di turisti dei Carabinieri del Gruppo di Roma che dopo i 17 manolesta arrestati nei giorni scorsi, nelle ultime ore, in diverse operazioni ne hanno pizzicato altri 8. Autobus e metro le mete preferite dai borseggiatori per compiere i loro furti, che sono state controllate da decine di pattuglie di militari in borghese. Le prime due a finire in manette sono state due cittadine romene di 25 e 33 anni, già note alle forze dell’ordine, arrestate in via di Porta Angelica, nei pressi di Piazza San Pietro, dai Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante, dopo aver sfilato il portafogli con 320 dollari ad un turista americano. Poco dopo, i militari della Stazione Roma San Pietro hanno arrestato tre cittadini romeni, due uomini rispettivamente di 27 e 58 anni ed una 26enne, pizzicati a bordo del Bus 64, all’altezza di via Nazionale, dopo aver alleggerito dell’I-pad un turista italiano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In piazza della Repubblica, sempre i Carabinieri hanno arrestato una nomade 34 anni, già nota alle forze dell’ordine, fermata dopo aver sfilato in strada, il portafogli ad un turista inglese. Infine, i Carabinieri della Stazione Vittorio Veneto hanno arrestato una coppia di cittadini romeni, lui 31enne e lei 22enne che a bordo di un vagone della linea “A” della metropolitana, all’altezza della fermata “Barberini” hanno alleggerito un turista asiatico del portafoglio. I sette manolesta arrestati dai Carabinieri sono stati tutti trattenuti nelle celle di sicurezza delle varie caserme, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. In tutti i casi la refurtiva recuperata dai militari dell’Arma è stata riconsegnata alle vittime.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la nuova mappa del contagio ridisegnata dalla Prefettura di Frosinone

  • Coronavirus, le mappe del contagio: positivi e deceduti dei Comuni in provincia di Frosinone

  • Sesso in strada durante la quarantena, ragazza ciociara beccata e denunciata

  • Coronavirus, test rapidi per tutti: la Regione Lazio invoca un'unica strategia nazionale

  • Coronavirus, infermiera positiva 'evade' dalla quarantena e torna al lavoro in ospedale

  • Coronavirus, contagi in discesa in Ciociaria. Oltre a due malati oncologici, deceduto un paziente della Città Bianca

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento