Roma, a Porta Furba scoperto allaccio abusivo alla rete elettrica e liberata una “schiava del sesso”.

I Carabinieri della Stazione Roma Quarto Miglio Appio, intervenendo per un allaccio abusivo alla rete elettrica hanno anche liberato una ragazza segregata in una baracca, arrestando due cittadini romeni di 35 e 42 anni, entrambi nella Capitale...

I Carabinieri della Stazione Roma Quarto Miglio Appio, intervenendo per un allaccio abusivo alla rete elettrica hanno anche liberato una ragazza segregata in una baracca, arrestando due cittadini romeni di 35 e 42 anni, entrambi nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti.

I militari, nel corso di accertamenti eseguiti con l’ausilio del personale specializzato dell’ACEA, hanno accertato che i due avevano realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica mediante pericolosi cavi di fortuna innestati ad una centrale di derivazione per portare l’elettricità nella loro baracca.

Proprio all’interno dell’alloggio di fortuna, i Carabinieri hanno trovato anche una ragazza russa di 28 anni che, una volta in caserma, ha raccontato di essere da tempo segregata nella baracca e costretta dal cittadino romeno 35enne a subire minacce e violenze sia fisiche che sessuali.

Raccolti elementi a suffragio del racconto della 28enne, i Carabinieri hanno inviato in Procura una dettagliata informativa, denunciando l’aguzzino romeno per riduzione in schiavitù, sequestro di persona e violenza sessuale.

Entrambi sono stati invece arrestati per il furto di energia elettrica e trattenuti in caserma in attesa del rito direttissimo. La ragazza russa è stata collocata presso una struttura protetta di accoglienza.

IN DUE EPISODI I CARABINIERI ARRESTANO 7 PERSONE PER RISSA.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato quattro persone, tra i 30 ai 39 anni, tutti cittadini stranieri e con precedenti, con l’accusa di rissa, lesioni personali, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale.

Ieri notte, in via Ostiense, dopo aver dato vita ad una violenta rissa colpendosi con calci e pugni, i primi quattro sono stati bloccati dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile che una volta intervenuti sono stati a loro volta aggrediti. Alla fine i Carabinieri sono comunque riusciti a bloccarli ed arrestarli.

Poche ore dopo, in via dei Quintili, i Carabinieri della Stazione di Roma Quadraro hanno arrestato per il medesimo reato, altri tre cittadini stranieri tra i 23 a 29 anni, già conosciuti alle forze dell’ordine, che si sono aggrediti reciprocamente e, nel tentativo di guadagnarsi la fuga, si sono scagliati contro i militari intervenuti.

Tutti i rissanti sono stati accompagnati in caserma a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

  • Incidente alla stazione di Ceccano, una persona finisce sotto al treno

  • Piedimonte, in carcere per anni da innocente ottiene il risarcimento dei danni

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento