Roma, a Porta Furba scoperto allaccio abusivo alla rete elettrica e liberata una “schiava del sesso”.

I Carabinieri della Stazione Roma Quarto Miglio Appio, intervenendo per un allaccio abusivo alla rete elettrica hanno anche liberato una ragazza segregata in una baracca, arrestando due cittadini romeni di 35 e 42 anni, entrambi nella Capitale...

I Carabinieri della Stazione Roma Quarto Miglio Appio, intervenendo per un allaccio abusivo alla rete elettrica hanno anche liberato una ragazza segregata in una baracca, arrestando due cittadini romeni di 35 e 42 anni, entrambi nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti.

I militari, nel corso di accertamenti eseguiti con l’ausilio del personale specializzato dell’ACEA, hanno accertato che i due avevano realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica mediante pericolosi cavi di fortuna innestati ad una centrale di derivazione per portare l’elettricità nella loro baracca.

Proprio all’interno dell’alloggio di fortuna, i Carabinieri hanno trovato anche una ragazza russa di 28 anni che, una volta in caserma, ha raccontato di essere da tempo segregata nella baracca e costretta dal cittadino romeno 35enne a subire minacce e violenze sia fisiche che sessuali.

Raccolti elementi a suffragio del racconto della 28enne, i Carabinieri hanno inviato in Procura una dettagliata informativa, denunciando l’aguzzino romeno per riduzione in schiavitù, sequestro di persona e violenza sessuale.

Entrambi sono stati invece arrestati per il furto di energia elettrica e trattenuti in caserma in attesa del rito direttissimo. La ragazza russa è stata collocata presso una struttura protetta di accoglienza.

IN DUE EPISODI I CARABINIERI ARRESTANO 7 PERSONE PER RISSA.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato quattro persone, tra i 30 ai 39 anni, tutti cittadini stranieri e con precedenti, con l’accusa di rissa, lesioni personali, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale.

Ieri notte, in via Ostiense, dopo aver dato vita ad una violenta rissa colpendosi con calci e pugni, i primi quattro sono stati bloccati dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile che una volta intervenuti sono stati a loro volta aggrediti. Alla fine i Carabinieri sono comunque riusciti a bloccarli ed arrestarli.

Poche ore dopo, in via dei Quintili, i Carabinieri della Stazione di Roma Quadraro hanno arrestato per il medesimo reato, altri tre cittadini stranieri tra i 23 a 29 anni, già conosciuti alle forze dell’ordine, che si sono aggrediti reciprocamente e, nel tentativo di guadagnarsi la fuga, si sono scagliati contro i militari intervenuti.

Tutti i rissanti sono stati accompagnati in caserma a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e in attesa del rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

  • Minacce alla moglie, noto medico verolano sospeso dalla Asl di Frosinone

  • Il ricordo di Nadia Toffa: quella volta che parlò dei tumori della Valle del Sacco

  • Ferentino, gioca un euro al "Million Day" e si porta a casa un milione

  • Cassino, ecco le zone dove lunedì 19 e martedì 20 mancherà l'acqua

I più letti della settimana

  • Sora-Arpino, notte di sangue. Auto contro un muretto muore la giovane Stella Tatangelo (foto)

  • Sora, l'ultimo straziante saluto a Stella tra gli amici e le rose bianche (video)

  • Cassino-Formia, con l'auto sullo spartitraffico. Grave una ragazza di 24 anni

  • Trovato morto in un lago di sangue dall'anziana mamma

  • Piedimonte San Germano, scontro auto-moto, grave un centauro (foto e video)

  • Sora sotto choc per la tragedia di Arpino. Lutto cittadino nel giorno dei funerali di Stella Tatangelo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento