Roma, a San Lorenzo chiusa e multata un'attività irregolare ed arrestato un pusher

Ieri sera, i Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante unitamente a quelli del Comando Carabinieri Tutela della Salute di Roma hanno eseguito dei controlli in alcuni esercizi commerciali del quartiere San Lorenzo.

Ieri sera, i Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante unitamente a quelli del Comando Carabinieri Tutela della Salute di Roma hanno eseguito dei controlli in alcuni esercizi commerciali del quartiere San Lorenzo.

Un bar di Piazzale Tiburtino, gestito da una cittadina cinese di 30 anni, e una rosticceria in via Marrucini, gestita da un 60enne originario della provincia di Avellino sono stati contravvenzionati con la sanzione amministrativa di 2.000 euro per carenze igienico sanitarie.

Per due esercizi pubblici è scattata la chiusura: un negozio di alimentari, gestito da un cittadino del Bangladesh di 48 anni, in esecuzione di un decreto emesso dal Prefetto di Roma; un locale di via dei Lucani, dando esecuzione ad un decreto di cessazione di attività abusiva, chiusura immediata del locale e sospensione della licenza di somministrazione di alimenti e bevande, emesso dal Questore di Roma.

Durante tali operazioni, in via degli Apuli i militari hanno anche sorpreso un cittadino tunisino di 26 anni, già noto alle forze dell’ordine, mentre cedeva ad un giovane una dose di hashish. Prontamente fermato e perquisito, il pusher è stato trovato in possesso di 8 g di sostanza stupefacente e di 50 euro in contanti, provento dello spaccio.

L’arrestato è stato accompagnato in caserma in attesa del rito direttissimo.

CENTRO – CARABINIERI ARRESTANO SEI BORSEGGIATORI. CINQUE SONO MINORENNI

Nel corso dei servizi preventivi, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno arrestato 6 persone per furto aggravato, di cui 5 minorenni, che avevano preso di mira i frequentatori dei locali nel quartiere Testaccio e all’interno della metro.

In via di Monte Testaccio, i militari hanno arrestato un cittadino spagnolo di 40 anni, disoccupato e con precedenti, sorpreso mentre asportava uno smartphone ad una 20enne ucraina.

Nella stessa via, i Carabinieri hanno bloccato tre cittadini egiziani, tutti minorenni, che dopo aver accerchiato una 19enne romana, approfittando della folla di giovani all’ingresso di un locale, le hanno rubato uno smartphone dalla borsa. I Carabinieri sono intervenuti prima che i tre si dileguassero.

All’interno della fermata metro Termini, i Carabinieri hanno arrestato due giovanissimi romeni, di 15 e 16 anni, che hanno tentato di asportare il portafoglio di una turista 32enne, originaria di La Spezia, che attendeva la metro sulla banchina. I due giovani borseggiatori non si sono accorti della presenza dei militari in borghese che li hanno colti in flagranza.

Tutti i borseggiatori minorenni sono stati accompagnati presso il Centro di Prima Accoglienza Minori in attesa del processo, mentre la refurtiva riconsegnata ai proprietari.

Potrebbe interessarti

  • Una cerimonia a Cortina per ricordare Fabrizio Spaziani, il medico ciociaro precipitato con l'elicottero (foto e video)

  • Ferentino, gioca un euro al "Million Day" e si porta a casa un milione

  • Spazio, c'è la firma della brillante astronoma frusinate Sara Turriziani sul telescopio Mini-EUSO

  • Non è una provincia per turisti, il Sole 24 Ore spedisce la Ciociaria in fondo alla classifica nazionale

I più letti della settimana

  • Atina, fa un incidente con l'auto delle Poste e si scopre che a bordo c'è anche la madre, denunciata

  • Incidente con il trattore, muore Angelo Patrizi. Oggi i funerali

  • Cassino, rapina a mano armata in pieno centro

  • Paliano, morte di Mario Martini, automobilista serronese indagato per omicidio stradale

  • San Cesareo, presunto caso di malasanità dietro la morte dell'ex sindaco Panzironi. Disposti i funerali

  • Tir a fuoco in A1, code e rallentamenti tra Caianello e San Vittore (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento