Roma, al Pigneto e San Lorenzo chiusa Paninoteca chiassosa. Denunciato a piede libero il titolare

Non si allenta la morsa dei controlli che i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma stanno stringendo, ormai da tempo, sulle zone del Pigneto e di San Lorenzo.

Roma, al Pigneto e San Lorenzo chiusa Paninoteca chiassosa. Denunciato a piede libero il titolare

Non si allenta la morsa dei controlli che i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma stanno stringendo, ormai da tempo, sulle zone del Pigneto e di San Lorenzo. In questi quartieri, ritrovo di migliaia di persone soprattutto nelle ore serali e notturne, i militari stanno portando avanti una meticolosa attività finalizzata a garantire la possibilità di trascorrere con gli amici una piacevole e serena serata, a dare risposte concrete alle lamentele avanzate dai residenti per eventuali situazioni di disagio sofferte e a difendere questi quadranti della città da potenziali condizioni di degrado.

Il bilancio della serata di ieri è di 3 pusher arrestati: si tratta di un cittadino del Mali e uno del Senegal, rispettivamente di 20 e 19 anni, entrambi nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, che sono stati sorpresi in piazza del Pigneto dai Carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste, mentre tentavano di vendere delle dosi di marijuana a un loro “cliente”. Al termine di un prolungato servizio di osservazione e pedinamento, iniziato in via del Torraccio di Torrenova e concluso in via Ascoli Piceno, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Vergata hanno bloccato un altro cittadino del Mali di 23 anni. Il giovane, conosciuto alle forze dell’ordine per i suoi loschi traffici, è stato tenuto d’occhio finché non è stato colto a vendere delle dosi di marijuana ad un'altra persona. Sempre in piazza del Pigneto, infine, i Carabinieri della Stazione Roma Tuscolana hanno fatto scattare le manette ai polsi di un cittadino senegalese di 19 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, mentre stava contrattando la cessione di alcune dosi di marijuana con un giovane conoscente. A San Lorenzo, invece, i Carabinieri della locale Stazione e della Compagnia Roma piazza Dante hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo nei confronti di una paninoteca di via dei Sabelli. Il provvedimento, emesso dal Tribunale di Roma, è scaturito dalle innumerevoli segnalazioni effettuate dai residenti della zona che denunciavano i continui schiamazzi e rumori provenienti dall’esercizio commerciale, soprattutto a notte fonda. I militari, insieme ai tecnici dell’A.R.P.A. Lazio, hanno documentato questa situazione eseguendo, con degli strumenti ad hoc, le rilevazioni delle emissioni sonore i cui risultati, assolutamente fuori norma, sono stati poi trasmessi all’Autorità Giudiziaria. Nella fattispecie, il titolare della panineria non ha per niente preso bene il motivo della “visita” dei Carabinieri nel locale, a tal punto che ha deciso di apostrofarli e minacciarli. Per questo motivo l’uomo, un romano di 36 anni, è stato denunciato a piede libero. MADONNA DEL RIPOSO, BANDA DI LADRUNCOLI ALL’ASSALTO DI SUPERCATI. IN 5 ARRESTATI DAI CARABINIERI Avevano fatto razzia di merce varia in due supermercati distanti tra loro circa 900 metri, nascondendo il “malloppo” nel doppio fondo di un passeggino. Protagonisti della vicenda sono 5 ragazzini nomadi provenienti dall’insediamento di via Luigi Candoni, tre ragazze e due ragazzi di età comprese tra i 18 ed i 22 anni, tutti con precedenti. A interrompere la scia di furti sono stati i Carabinieri della Stazione Roma Madonna del Riposo che, riconosciuti alcuni dei componenti della combriccola in strada ed essendo al corrente del loro “vizietto”, hanno deciso di seguirne gli spostamenti. Fermati all’uscita del supermercato di via Rossetti, i ladruncoli sono stati scoperti e arrestati. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita all’ultimo supermarket “visitato” e a un altro che aveva avuto lo stesso trattamento, ubicato in via Fonteiana. I nomadi sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo: dovranno rispondere di concorso in furto aggravato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Bomba d’acqua nel nord della Ciociaria e tra Colleferro e Valmontone (video)

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Mette due camionisti in cassa integrazione per assumerne altri in nero, imprenditore ciociaro sotto processo

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento