Roma, al quadraro scoperta droga, armi, munizioni e due moto rubate in un box. in manette un romano

Indagando nel mondo degli stupefacenti,  i Carabinieri della Stazione di Roma Quadraro sono giunti in un box di via Marco Papio, dove all’interno sono stati rinvenuti alcuni panetti di hashish, una pistola Beretta, modello 34, 20 cartucce calibro...

Indagando nel mondo degli stupefacenti, i Carabinieri della Stazione di Roma Quadraro sono giunti in un box di via Marco Papio, dove all’interno sono stati rinvenuti alcuni panetti di hashish, una pistola Beretta, modello 34, 20 cartucce calibro 9, un giubbotto anti-proiettile, un passamontagna, uno scoter di grossa cilindrata privo di targa, risultato rubato, una moto con il numero di telaio abraso e tre caschi da motociclista.

In manette è finito un romano di 37 anni, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione illecita di munizionamento da guerra, ricettazione e riciclaggio. Nel corso di una attività antidroga, effettuata in alcune piazze di spaccio del Quadraro, i Carabinieri avevano notato gli strani movimenti del 37enne, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, e seguendolo sono arrivati al covo dove erano nascosti la droga e, sembrerebbe, tutto l’occorrente per compiere un’azione criminale.

Anche a casa dell’uomo i militari hanno rinvenuto e sequestrato alcune dosi di cocaina, già confezionate e pronte per essere vendute, bilancini di precisione e materiale utile al confezionamento della droga nonché centinaia di euro, suddivisi in banconote di piccolo taglio.

Dopo l’arresto l’uomo è stato condotto presso il carcere di Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sono in corso approfonditi accertamenti sulle armi rinvenute e sui veicoli rubati per verificare se siano stati utilizzati in precedenti episodi criminali.

CINECITTA’ – PERSEGUITA L’EX NONOSTANTE IL DIVIETO DI AVVICINAMENTO. ARRESTATO DAI CARABINIERI.

I Carabinieri della Stazione Roma Cinecittà hanno arrestato un romano di 21 anni, nullafacente e con precedenti, con l’accusa di atti persecutori nei confronti dell’ex compagna, romana di 41 anni.

Il giovane in passato era già stato denunciato per atti persecutori e nonostante fosse gravato dalla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dall’ex compagna, contravvenendo al divieto, si è recato sotto l’abitazione della donna, minacciandola e ingiuriandola.

I Carabinieri di Cinecittà sono subito intervenuti in via Chiovenda, presso l’abitazione della 41enne, dove hanno bloccato lo stalker che nel frattempo aveva anche cercato di avventarsi contro di lei.

Il 21enne è stato ammanettato e portato in caserma, trattenuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

  • Si rompe una gamba, chiude il negozio e lo scrive su un avviso che diventa virale in rete (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento