Roma, all’open Colonna il Lazio si presenta all'EXPO 2015 con un'esperienza multimediale

Presso lo spazio dell’Open Colonna di Roma alla presenza del Presidente della Giunta Regionale Nicola Zingaretti, del Sindaco di Roma Ignazio Marino e del presidente dell’Unioncamere Vincenzo Zottola è stata presentata l’area espositiva di Roma...

 

Presso lo spazio dell’Open Colonna di Roma alla presenza del Presidente della Giunta Regionale Nicola Zingaretti, del Sindaco di Roma Ignazio Marino e del presidente dell’Unioncamere Vincenzo Zottola è stata presentata l’area espositiva di Roma e del Lazio all’interno dell’Expo di Milano 2015. Un evento speciale che è stato accompagnato da una cena presentata dallo chef Antonello Colonna con prodotti del Lazio a cominciare dall’Amatriciana tradizionale, con l’aperitivo servito con selezione di formaggi e salumi tipici tra i quali il pecorino di Picinisco, ricotta romana, caciofiore, mozzarella di Bufala, Prosciutto Amatriciano, Susianella, Coppiette, Pane di Lariano e Pane di Allumiere. Inoltre, la cucina dell’Open Colonna ha presentato un Negativo di Carbonara, Capocollo di maialino nero dei Lepini, Contorno con Patate di Sutri e Broccoletto di Anguillara per chiudere la serata con il Diplomatico con nocciola tonda gentile romana di Viterbo. Il tutto abbinato a vini tipici e DOC di Roma e del Lazio. Il Lazio sarà l’unica Regione, insieme alla Lombardia, ad avere uno spazio permanente fino al termine dell’Expo e, in assoluto, l’unica Regione presente all’interno del Palazzo Italia. E’ stato presentato un filmato dalla TBWA Italia (lo vedete in alto) nel quale si descrive l'esperienza multimediale che il visitatore vivrà all'interno dello stand del Lazio dove ci sarà un grosso muro di video multimediali con il quale si potrà interaggire per scoprire tutte le ricchezze del Lazio, dalla cultura, alla storia, all'enogastronomia finanche alle aziende più importanti. La Ciociaria era rappresentata all’Open Colonna dal Consigliere Regionale Mario Abbruzzese, dal Presidente della Camera di Commercio Marcello Pigliacelli e dal suo direttore Dott. Sisti. La spesa complessiva per la spedizione a Milano (dalla creazione dello stand alla realizzazione di iniziative ed eventi nel corso dei sei mesi) è di 2milioni e mezzo di euro. Un investimento importante per esaltare la bellezza, i prodotti e le punte d’eccellenza e d’innovazione presenti nel Lazio. La missione dell’Expo, invece, avrà un costo complessivo di 6 milioni e 900mila euro, divisi tra Regione Lazio (4,5 milioni di euro), Comune di Roma e Unioncamere. “Ha vinto il progetto- spiega il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti- che ha interpretato al meglio il senso della nostra missione. Non un semplice stand, ma uno spazio sempre aperto ai visitatori di tutto il mondo e in grado di conquistarli con quelle eccellenze, uniche al mondo, che sono il cuore della nostra regione. In questi mesi abbiamo raggiunto risultati straordinari: con le istituzioni coinvolte abbiamo formato una vera e propria squadra che ha lavorato, quotidianamente, per un obiettivo condiviso consapevoli delle importanti opportunità, in termini di visibilità, turismo e occupazione, che un evento internazionale di questa portata è in grado di offrire". "Con la presentazione di questa sera- ha concluso Zingaretti- è pronta a partire la missione nata dalla collaborazione tra Regione Lazio, Comune di Roma, Unioncamere Lazio e dei tanti attori del territorio che stanno proponendo idee, progetti e prodotti per sfruttare l’imperdibile vetrina internazionale di Expo”. Giancarlo Flavi
Video Popolari

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento