Roma, Ben 16 arresti in poche ore e sequestrati complessivamente quasi 3 kg di stupefacenti e oltre 15 mila euro in denaro contante

Nel corso di un’operazione volta al contrasto dello spaccio di stupefacenti, nelle ultime ore, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno arrestato 16 persone per detenzione ai fini di spaccio e spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso di un’operazione volta al contrasto dello spaccio di stupefacenti, nelle ultime ore, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno arrestato 16 persone per detenzione ai fini di spaccio e spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli arresti sono stati compiuti per lo più in zona Centro, San Pietro, Trastevere, Trionfale, Montesacro, Piazza Dante e Casilina.

Sono finiti in manette dieci romani e cinque stranieri (un cittadino svizzero, due cittadini egiziani, un cittadino del Senegal, uno del Marocco ed uno del Sudan), di età compresa tra i 17 e i 59 anni, per la maggior parte già conosciuti alle forze dell’ordine.

Quasi 3 kg il quantitativo di stupefacente sequestrato dai Carabinieri, suddiviso in numerose dosi di hashish, marijuana, eroina, cocaina, oltre a 6 piante di marijuana e 30 semi. Oltre 15 mila euro il denaro sequestrato nella disponibilità dei pusher probabile provento della attività illecita.

TERMINI, FERISCE CON UN COLLO DI BOTTIGLIA UN CONNAZIONALE ARRESTATO DAI CARABINIERI LIBERI DAL SERVIZIO

Nel corso di mirati controlli nell'area di piazza dei Cinquecento, la scorsa notte, i Carabinieri del Nucleo Scalo Termini hanno arrestato un cittadino tunisino di 39 anni, con precedenti, per aver ferito un connazionale con un collo di una bottiglia.

Nello specifico, i due cittadini tunisini stavano bivaccando nei pressi dell’uscita della stazione FS di via Marsala quando, complici i fumi dell’alcol, hanno cominciato a litigare fino a colpirsi con calci e pugni. Ad un certo punto il 39enne ha rotto una bottiglia di birra che aveva in mano ed ha ferito il connazionale all’addome e al collo, dandosi alla fuga.

I militari, che in quel momento transitavano liberi dal servizio, hanno notato la vittima ferita ed hanno subito chiamato i soccorsi. Grazie alle descrizioni raccolte, l’aggressore è stato bloccato e arrestato, poco dopo, in via Giolitti.

L’arrestato e stato portato in caserma in attesa del rito direttissimo. La vittima, trasportata al pronto soccorso dell’ Umberto I, è in condizioni stazionarie, non in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Comandante della Polizia Locale muore durante la sfilata dei carri del carnevale

  • Coronavirus a Colleferro, una giornata di allarmismi ingiustificati. Ecco cosa è successo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento