Roma, Carlo Riccardi le sue Maxitele: da Piazza del Popolo a Rigopiano

L’artista e celebre fotografo de La dolce vita è nato nel 1926 a Olevano Romano e il 3 ottobre compirà 91 anni

C.Riccardi-Maxitela per le DonneDSC_0558

L’artista e celebre fotografo de La dolce vita è nato nel 1926 a Olevano Romano e il 3 ottobre compirà 91 anni

Giovanni Paolo II passeggia accanto alla Maxitela di Carlo Riccardi

Sono trascorsi 31 anni da quando il primo fotografo de La Dolce Vita, pittore e ideatore del manifesto pittorico “Quinta dimensione” ha avvolto l’Obelisco di Piazza del Popolo a Roma il 16 agosto del 1986 nel 2016 a ripetuto l’esposizione straordinaria della Maxitela con amici artisti e turisti entusiasti nel vedere Piazza del Popolo con la sua straordinaria bellezza incorniciata con le opere del maestro. Carlo Riccardi purtroppo in questi giorni in ospedale, non potrà portare le sue tele in piazza, la sua volontà era esporre la maxi tela su Rigopiano, nell’opera ha trasferito le strazianti emozioni provate nel vedere il tragico evento. L’esposizione voleva essere un riconoscimento ai vigili del fuoco ed a tutte le forze dell’ordine e le associazioni di volontariato che eroicamente hanno soccorso le vittime.

Carlo Riccardi primo fotografo de La Dolce Vita, pittore e ideatore del manifesto pittorico “Quinta dimensione” firmato da oltre 50 artisti

Molte le esposizioni svolte; la maxi tela a Piazza delle Signoria a Firenze, quella donata a Giovanni Paolo I,I e srotolata nella sala Nervi in Vaticano, e ancora quella al Chiostro di S. Domenico a Siena, la maxi tela al Teatro Impero a Terracina, la maxi tela esposta alla Galleria Raphael in Romerplatx Rathaus a Francoforte. La Maxitela del festival delle generazioni e l’ultima opera la maxitela per Rigopiano in ricordo della terribile tragedia

Nell’estate del 1987 Riccardi è stato protagonista di un’iniziativa straordinaria realizzata con il patrocinio della Regione Lazio: percorse 5000 chilometri per “incravattare” e “fasciare” con maxi tele lunghe sino a 300 metri, scorci di paesi, paesaggi e monumenti italiani. Oggi come allora lo scopo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica per la valorizzazione dell’immenso patrimonio artistico del Bel Paese.

Tra le sue mostre più rappresentative, si citi la celebre “Art Obama”, curata e organizzata dall’Istituto Quinta Dimensione: sessanta dipinti dedicati al presidente americano Barack Obama. Le opere, di particolare originalità, sono state realizzate sulla base delle prime pagine dei maggiori quotidiani nazionali e internazionali – dal Corriere della Sera al New York Times – che in occasione delle elezioni presidenziali diedero il benvenuto all’uomo del “Yes, we can”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oggi le Maxitele di Carlo Riccardi continuano a fare il giro del mondo. E lui, con i suoi quasi 91 anni – (li compirà il prossimo 3 ottobre) -, continua a far girare le sue opere e alle sue fotografie, ( l’ultima mostra fotografica su Totò in mostra a Castellaneta fino al 5 ottobre 2017) per ricordare il valore e l’importanza dell’arte nella vita di ciascuno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gratta un biglietto 'miliardario' e vince 500 mila euro

  • Tragico incidente nella notte, muore un 37 enne di Colleferro

  • Colpaccio della Polizia, imprenditore arrestato con un chilo di cocaina e una pistola

  • Dipendente comunale per dieci anni usufruisce della Legge 104 riservata agli invalidi ma era tutto falso

  • Coronavirus, chiusa un’azienda che lavora il ferro a Morolo

  • Cassino, a rischio chiusura reparti fondamentali dell’ospedale Santa Scolastica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento