Roma, in 3 giorni sequestrate centinaia di dosi di cocaina, eroina, hashish, marijuana, 2 piante di canapa indiana alte un metro e circa 10 mila euro in denaro contante

Negli ultimi tre giorni, i numerosi blitz antidroga dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno portato all’arresto di 9 pusher, tra cui uno di soli 17 anni, e al sequestro di centinaia di dosi di droga, pronte ad essere vendute, tra cui...

Negli ultimi tre giorni, i numerosi blitz antidroga dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno portato all’arresto di 9 pusher, tra cui uno di soli 17 anni, e al sequestro di centinaia di dosi di droga, pronte ad essere vendute, tra cui hashish, marijuana, cocaina, eroina e di circa 10 mila euro in contanti, provento dell’attività illecita.

Gli arresti sono stati compiuti in varie zona della Capitale dal Centro alla Casilina, da San Paolo a piazza Bologna, Talenti al Pigneto e corso Francia.

Sono finiti in manette quattro romani di 17, 21, 24 e 53 anni, tre cittadini stranieri del Gambia di 24, 25 e 35 anni, senza fissa dimora, un cittadino peruviano di 27 e uno romeno di 37, tutti già conosciuti alle forze dell’ordine.

In particolare l’arresto del 17enne, bloccato dai militari in corso di Francia con in tasca circa 10 g. di marijuana pronta ad essere venduta. A seguito della perquisizione domiciliare i militari hanno anche rinvenuto le due piante di marijuana che sono state sequestrate con l’altro stupefacente.

In piazza del Pigneto, un cittadino del Gambia di 25 anni, accortosi della presenza dei militari ha ingerito degli ovuli termosaldati di eroina. E’ stato così accompagnato presso l’Ospedale Sandro Pertini dove più tardi la sostanza stupefacente è stata recuperata.

Gli arrestati sono stati tutti accompagnati e poi trattenuti presso le varie caserme della Capitale in attesa di essere accompagnati presso il Tribunale per il rito direttissimo.

TUSCOLANO, AGGREDISCE I NONNI MANDANDOLI IN OSPEDALE PER ESTORCERGLI DENARO. NIPOTE VIOLENTO ARRESTATO DAI CARABINIERI

Nella serata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un 37enne romano, già conosciuto alle forze dell’ordine, con l’accusa di tentata estorsione aggravata.

L’uomo ha aggredito con estrema violenza i propri nonni di 77 e 78 anni per costringerli a farsi consegnare del denaro.

Una chiamata giunta al Numero Unico di Emergenza “112” ha consentito ai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di intervenire nell’abitazione dei due anziani coniugi, ubicata in via delle Cave, e ad arrestare il loro nipote violento.

Subito sono stati attivati anche i soccorsi per la coppia, che a seguito delle lesioni causate dalle percosse, sono stati immediatamente trasportati all’Ospedale “San Giovanni Addolorata”.

Il nonno è stato riscontrato affetto da distorsioni a entrambi i polsi, giudicati guaribili in 3 giorni. Ad avere la peggio è stata sua moglie che ha riportato una frattura alla mano: ne avrà per 30 giorni.

Il 37enne è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

  • Minacce alla moglie, noto medico verolano sospeso dalla Asl di Frosinone

  • Il ricordo di Nadia Toffa: quella volta che parlò dei tumori della Valle del Sacco

  • Ferentino, gioca un euro al "Million Day" e si porta a casa un milione

  • Cassino, ecco le zone dove lunedì 19 e martedì 20 mancherà l'acqua

I più letti della settimana

  • Sora-Arpino, notte di sangue. Auto contro un muretto muore la giovane Stella Tatangelo (foto)

  • Sora, l'ultimo straziante saluto a Stella tra gli amici e le rose bianche (video)

  • Cassino-Formia, con l'auto sullo spartitraffico. Grave una ragazza di 24 anni

  • Trovato morto in un lago di sangue dall'anziana mamma

  • Piedimonte San Germano, scontro auto-moto, grave un centauro (foto e video)

  • Sora sotto choc per la tragedia di Arpino. Lutto cittadino nel giorno dei funerali di Stella Tatangelo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento