Roma, ruba coperte per la madre: i carabinieri pagano la refurtiva

Il giorno di Natale una donna ruba le coperte per l’anziana madre. I carabinieri pagano la refurtiva. La splendida storia di solidarietà è avvenuta a Roma. Le forze dell’Ordine hanno mostrato la giusta flessibilità nei confronti di una donna di 60...

Il giorno di Natale una donna ruba le coperte per l’anziana madre. I carabinieri pagano la refurtiva. La splendida storia di solidarietà è avvenuta a Roma. Le forze dell’Ordine hanno mostrato la giusta flessibilità nei confronti di una donna di 60 anni.

Non poteva permettersi di comprare le coperte, destinate alla madre di 80 anni. Così, si è recata in un centro commerciale sulla via Appia e le ruba. È stata però scoperta dalla sicurezza del grande magazzino, che ha allertato i carabinieri della stazione di San Lorenzo. Appena arrivati sul posto, hanno sentito la versione della donna. Anziché arrestarla – come da regolamento – si sono offerti di fare una colletta e pagare la merce al negozio. La coperta è stata così gentilmente donata dagli agenti all’anziana madre della 60enne. La donna si è voluta esprimere ringraziando i carabinieri. Ecco le sue parole: "Sarei orgogliosa di avere dei figli come voi". Un piumone, una coperta, qualche bicchiere e una padella: questa la refurtiva che la donna ha portato via nella struttura. La 60enne, nata e residente a Roma, è stata costretta a rubarle per la vecchia madre e non aveva i soldi per comprarle. Entrambe vivono in una casa popolare e sopravvivono solo grazie all'unica pensione sociale. Dopo aver appurato la loro situazione di disagio, è sorta l’idea di fare una colletta. Il direttore del negozio non ha formalizzato la denuncia. Sebbene sia avvenuta a Natale, sarebbe bello se storie di ribellione alla grigia burocrazia, in casi del genere, avvenissero tutti i giorni.

Francesco Crudo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anagni, 15enne muore durante l' elitrasporto al Bambino Gesù

  • Sora, muore a soli 35 anni l'autotrasportatore Gianluca Caschera

  • Cassino, raccapricciante scritta nei confronti del segretario della Lega giovani

  • Incidente alla stazione di Ceccano, una persona finisce sotto al treno

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento