Roma,  Stazione  Termini  al Setaccio. Un   arresto e 22 denunce. Civitavecchia,  aggredisce il parroco

I Carabinieri del Nucleo Scalo Termini, coadiuvati dai Carabinieri dell’8° Reggimento “Lazio” e della Compagnia Speciale, hanno portato a termine un servizio straordinario di controllo nell’area della Stazione di Roma Termini, finalizzato a...

I Carabinieri del Nucleo Scalo Termini, coadiuvati dai Carabinieri dell’8° Reggimento “Lazio” e della Compagnia Speciale, hanno portato a termine un servizio straordinario di controllo nell’area della Stazione di Roma Termini, finalizzato a contrastare l’illegalità diffusa. Il bilancio dei controlli è di una persona arrestata e 22 denunciate a piede libero.

A finire in manette è stato un cittadino romeno di 48 anni, il quale dopo aver rimosso le placche antitaccheggio, aveva rubato due profumi da un negozio situato all’interno del Forum Termini, aggredendo anche l’addetto alla vigilanza che lo aveva scoperto.

Ventidue invece le persone denunciate dai Carabinieri: 17 cittadini romeni (4 uomini e 13 donne), di età compresa tra i 18 e i 49 anni, provenienti dal campo nomadi di Aprilia (LT), sono stati denunciati perché sorpresi dai Carabinieri all’interno della stazione ferroviaria in violazione del foglio di via obbligatorio che gli vieta di rientrare nel comune di Roma.

Altre cinque persone, quattro cittadine romene, provenienti dal campo nomadi di Aprilia (LT), e un romano di 61 anni, sono state identificate e denunciate a p.l. per molestie, perché sostavano nei pressi delle biglietterie automatiche della stazione, chiedendo insistentemente delle offerte in denaro agli utenti.

SAN BASILIO – RISSA A BORDO DI UN BUS ATAC, CARABINIERI ARRESTANO TRE PERSONE.

Una furibonda rissa è stata sedata, questa notte, dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, in via Casale di San Basilio, a bordo del bus Atac n. 444. Ad allertare una pattuglia dei Carabinieri in transito, è stato lo stesso autista del mezzo.

I rissosi che erano a bordo, un cittadino romano di 52 anni, un cittadino polacco di 39 ed uno romeno di 52 anni, a seguito di un banale litigio, hanno cominciato a colpirsi a calci e pugni. I Carabinieri intervenuti, una volta riportata la calma, li hanno fermati ed ammanettati, con l’accusa di rissa aggravata.

Inoltre per il 52enne romano è scattata anche l’accusa per il reato di evasione, poiché risultato essere sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Dei tre solo il cittadino romeno è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’ospedale “Sandro Pertini” dove è stato riscontrato affetto da un trauma al volto e all’addome, ne avrà per 3 giorni.

Gli arrestati, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria, sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

CIVITAVECCHIA, AGGREDISCE IL PARROCO E I CARABINERI INTERVENUTI PER BLOCCARLO

Nella serata di ieri, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato E.I., 24enne, cittadino nigeriano per avere aggredito il parroco della Chiesa San Pio X e gli stessi militari intervenuti per bloccarlo.

Lamentando che gli avessero gettato nella spazzatura delle sue cose, lasciate nel giardino interno alla casa parrocchiale, lo straniero ha aggredito il parroco, spintonandolo al muro e poi percuotendolo, con aperte minacce di morte, con la pretesa di ottenere in restituzione i suoi oggetti o, in cambio, denaro contante.

Non contento, l’arrestato si è scagliato contro l’auto del prelato, danneggiandola con dei calci.

Gli stessi Carabinieri intervenuti, nel tentativo di bloccarlo sono stati spintonati dal cittadino nigeriano.

Per l’aggressore sono scattate le manette con le accuse di resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali, minacce e danneggiamento.

Il parroco, visitato presso il pronto soccorso, ha riportato un trauma contusivo alla mano ed al braccio destro e giudicato guaribile in 15 giorni.

L’arrestato è stato trattenuto nella camera di sicurezza a disposizione della Procura della Repubblica di Civitavecchia, in attesa del rito direttissimo.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Frosinone usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Marco Luccarelli è scomparso da una settimana. L'appello del padre: "aiutatemi a ritrovare mio figlio"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • “Vivo con le volpi dentro casa”. Con i lavori al polo logistico colleferrino gli animali scappano in cerca di cibo (video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento