Berlusconi, Abbruzzese(FI): solo elettori avrebbero potuto estromettere berlusconi dal parlamento. Scalia ( PD): “ Storia Nuova

Il consigliere regionale Mario Abbruzzese ha partecipato con tanti sostenitori al seguito provenienti dalla provincia di Frosinone alla manifestazione organizzata dal movimento Forza Italia per manifestare solidarietà al presidente Silvio...

Il consigliere regionale Mario Abbruzzese ha partecipato con tanti sostenitori al seguito provenienti dalla provincia di Frosinone alla manifestazione organizzata dal movimento Forza Italia per manifestare solidarietà al presidente Silvio Berlusconi.

"In via del plebiscito c'è stato ancora grande entusiasmo per il presidente, Silvio Berlusconi. La sua decadenza non sarà un disimpegno dalla attività politica. Continuerà ad essere il nostro punto di ferimento per impedire alle sinistre di affossare il nostro paese sia dal punto di vista economico e politico. Dunque non ci disperiamo se il nostro leader non sarà più parlamentare. La politica odierna ci da conferma che si possono dettare strategie e programmi anche al di fuori delle due camere. Silvio Berlusconi ha garantito nel suo interventoche resterà in campo e noi saremo con lui. Siamo moltissimi quest'oggi in via del Plebiscito e questa è la riprova che Forza Italia è in grado di riscrivere nuovamente la storia della politica italiana.

Pertanto, nonostante una sentenza ingiusta, nessuno se non gli elettori avrebbe avuto facoltà di estromettere dal parlamento Silvio Berlusconi.

Il nostro movimento politico sta vivendo un momento delicatissimo, si stringe affettuosamente intorno al presidente, ne sono viva testimonianza le migliaia di persone accorse oggi in via del Plebiscito, ed attende da lui nuovi imput, perché, di certo, la decadenza non è un disimpegno da parte del nostro verso l'attività politica. Dobbiamo senz'altro impedire a questo governo, a tutti gli effetti di centro sinistra, di affossare Italia sia dal punto di vista politico che economico". Ha concluso Mario Abbruzzese.

DECADENZA, SCALIA (PD): " OGGI INIZIA PER IL NOSTRO PAESE UNA STORIA NUOVA: LA STORIA DI UNA VERA DEMOCRAZIA LIBERALE, PER LA QUALE É PRINCIPIO FONDAMENTALE CHE TUTTI I CITTADINI SONO UGUALI DI FRONTE ALLA LEGGE"

"Alla fine di un lungo percorso ad ostacoli, il Senato ha deliberato la decadenza di Silvio Berlusconi, facendo applicazione di un decreto legislativo adottato nel 2012 per garantire "liste pulite" ed un Parlamento coerente con l'art. 54 della Costituzione, secondo cui i cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore.

La cd. Legge Severino ha posto un requisito di candidabilitá e di permanenza nella funzione di parlamentare. Le questioni che hanno impegnato per mesi prima la Giunta per le elezioni e poi l'Aula del Senato circa la pretesa illegittima retroattività di tale legge sono palesemente infondate e strumentali, come hanno univocamente statuito tutti i giudici che ne hanno fatto applicazione per eletti diversi dal sen. Berlusconi.

Oggi forse inizia per il nostro Paese una nuova storia: la storia di una vera democrazia liberale, per la quale é principio fondamentale che tutti i cittadini sono uguali di fronte alla legge. Semmai, questa va applicata con maggior rigore proprio nei confronti di coloro che hanno l'onore e la responsabilità di rappresentare il Paese".

DECADENZA DI BERLUSCONI, LA SENATRICE SPILABOTTE ANNUNCIA IL SUO VOTO FAVOREVOLE

La Senatrice Maria Spilabotte, in vista dell'importante appuntamento a cui è chiamata l'aula di Palazzo Madama nella giornata di oggi, con il voto sulla decadenza da parlamentare di Silvio Berlusconi, annuncia il proprio voto favorevole. Spiega la Senatrice Spilabotte: "Stiamo solamente attuando una legge dello Stato, la legge Severino. E la legge è uguale per tutti: questo non è un principio negoziabile per il PD. Le sentenze vanno rispettate e la legge va applicata, per questo voterò, assieme a tutto il gruppo PD, in maniera convinta, la decadenza di Berlusconi. Sono trascorsi quasi quattro mesi dalla condanna, gli spazi per riflettere sono stati molto ampi. Il diritto della difesa è stato garantito, anzi lo abbiamo tutelato in tutte le maniere. Non vi sono più motivi per temporeggiare ulteriormente: le leggi dello Stato vanno applicate. A tutti i cittadini. Anche a coloro che siedono in Parlamento”. In merito alla pregiudiziale presentata da Pierferdinando Casini, che ha chiesto una sospensiva sul voto di decadenza, in attesa delle decisioni della Cassazione sul conteggio dei tempi dell'interdizione, la Senatrice Spilabotte annuncia il suo voto contrario: "La legge dice che sulla decadenza di un parlamentare bisogna votare immediatamente. Non vedo il motivo per il quale dovremmo fare eccezioni in questo caso, specie se consideriamo che sono già quattro mesi che la Severino è inapplicata. Stiamo solamente garantendo il rispetto e l'applicazione di una legge che abbiamo approvato tutti quanti. Poi dobbiamo anche dare un segnale diverso, che la politica è capace di una pulizia al suo interno, senza delegare ancora alla magistratura".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, le mappe del contagio: positivi e deceduti dei Comuni in provincia di Frosinone

  • Coronavirus, la nuova mappa del contagio ridisegnata dalla Prefettura di Frosinone

  • Alatri, tragedia a Tecchiena: scoppia bombola di gas e muore un anziano. Identificata la vittima

  • Sesso in strada durante la quarantena, ragazza ciociara beccata e denunciata

  • Coronavirus, muore dopo essere guarito dal Covid-19

  • Perde il controllo del grosso tir e si intraversa su via Palianese (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento