Calcio, che Lazio. Annientata la Samp con Anderson stella della serata

La Lazio migliore del campionato, asfalta la Sampdoria per 3 a 0 e si pone in modo autorevole e convincente come serie candidata per il  terzo posto. Ridicolizzati i liguri, diretti concorrenti, grandissima prova di forza e continuità nei 90...

Lazio Samp

La Lazio migliore del campionato, asfalta la Sampdoria per 3 a 0 e si pone in modo autorevole e convincente come serie candidata per il terzo posto. Ridicolizzati i liguri, diretti concorrenti, grandissima prova di forza e continuità nei 90 minuti e, serata magica per il "crack" brasiliano Felipe Anderson, autore di un gol strepitoso condito da due magnifici assist vincenti per Parolo e Djordjecic.

Quarto gol in altrettante partite per il "man of the match" che esibisce tutto il suo repertorio, grande velocità abbinata ad una tecnica squisita.

LE SCELTE

Pioli recupera Biglia e Candreva ,ma rilancia solo il primo lasciando il romano in panca. Djordjevic torna al centro dell'attacco, al posto di Klose. Nella Samp, Mihailovic, riparte senza Gabbiadini ceduto al Napoli, e, di conseguenza cambia modulo, 4-3-1-2, proponendo il trequartista Soriano dietro le due punte. In difesa rientra il promettente Romagnoli, a centrocampo Rizzo e in porta Viviano viene preferito a Romero.

TURBO ANDERSON STELLARE

La Lazio imposta la partita, la Samp si difende in modo ordinato. Non è' un caso se perde solo una partita negli ultimi sedici turni di campionato.

Gli spazi sono intasati, il pressing esasperato delle due squadre ha il sopravvento. Radu tenta lo shout dalla media distanza al 13' , che sorvola la traversa. Di li a poco sale in cattedra il brasilano che dribbla tutti come birilli. Gastaldello lo mette giù' senza fronzoli (cartellino giallo). Biglia su punizione tenta il bis , ma Viviano sventa in corner.

Occasione incredibile per Djordjevic al 22' che goffamente prova a superare con un colpo di testa Viviano, in uscita.

I biancoazzurri sono padroni del campo, Felipe spadroneggia in lungo e largo, allunghi e serpentine ubriacanti mandano in visibilio le pupille dei tifosi. I blucerchiati punzecchiano in contropiede in un paio di transizioni.

Ancora lui, il cristiano evangelista, mette il turbo sula fascia sinistra, supera a doppia velocità il povero Gastadello, e regala un " cadeau'" all'accorrente Parolo che insacca sotto la traversa. Vantaggio meritato, ma non basta. Il brasilano, in stato di grazia, vuole la gloria personale. Così arriva il raddoppio quattro minuti dopo. Stop di palla dai trenta metri, coordinazione perfetta, come un cecchino prende la mira e tira un fendente micidiale di esterno sinistro che accarezza il palo e va a spegnersi sul fondo della rete. Due a zero e la gente impazzisce. Si torna in campo per il secondo tempo. Qualche attore cambia (Cavanda per Cana, Onazi per Lulic, nella Lazio, Wiszolek per Rizzo nella Samp), ma il copione e'sempre lo stesso. Biancoazzurri arrembanti all'attacco, blucerchiati accerchiati in difesa. Piovono occasioni a grappoli. Sempre Anderson al 47', poi Lulic e Djordjevic con salvataggio sulla linea di Romagnoli.

Ci siamo. La platea dell'olimpico, come in un gran teatro chiede l'assolo di livello.

E lui, il timido Felipe non si esime dal proscenio. E' il minuto sessantasette.

Parte dalla difesa, testa alta e sguardo fiero. Viviano e' lontanissimo. Inizia la progressione sulla destra. Con irrisoria facilità semina il duo Obiang-Palombo. Di nuovo alza la testa e "cioccolatino" al centro per il serbo che deposita in rete il terzo sigillo.

Come in un "Colosseo " d'altri tempi, il pubblico si alza in piedi e regala una standing ovation al funambolico brasileiro. Tre a zero e risultato al sicuro. C'è gloria anche per Candreva che rileva Mauri, "scaldandolo" , in vista del derby di domenica prossima. La Befana infila nella calza biancoazzura una nuova cometa. E, con questa stella, sognare non costa niente.

Roberto Mattei

Potrebbe interessarti

  • Una cerimonia a Cortina per ricordare Fabrizio Spaziani, il medico ciociaro precipitato con l'elicottero (foto e video)

  • Ferentino, gioca un euro al "Million Day" e si porta a casa un milione

  • Spazio, c'è la firma della brillante astronoma frusinate Sara Turriziani sul telescopio Mini-EUSO

  • Non è una provincia per turisti, il Sole 24 Ore spedisce la Ciociaria in fondo alla classifica nazionale

I più letti della settimana

  • Atina, fa un incidente con l'auto delle Poste e si scopre che a bordo c'è anche la madre, denunciata

  • Incidente con il trattore, muore Angelo Patrizi. Oggi i funerali

  • Cassino, rapina a mano armata in pieno centro

  • Paliano, morte di Mario Martini, automobilista serronese indagato per omicidio stradale

  • San Cesareo, presunto caso di malasanità dietro la morte dell'ex sindaco Panzironi. Disposti i funerali

  • Tir a fuoco in A1, code e rallentamenti tra Caianello e San Vittore (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento