Carceri, scalia (pd): negato diritto allo studio a un ragazzo, interrogazione urgente a Cancellieri

"E' grave e inaccettabile che a un detenuto, nel carcere di Frosinone a 32 anni,  sia stato negato il permesso a discutere la tesi alla facoltà di Scienze politiche di un'università telematica romana.

"E' grave e inaccettabile che a un detenuto, nel carcere di Frosinone a 32 anni, sia stato negato il permesso a discutere la tesi alla facoltà di Scienze politiche di un'università telematica romana. E' una palese violazione del diritto allo studio sulla quale non possiamo fare finta di niente. E' per questo che presenterò un'interrogazione urgente al ministro della Giustizia, Annamaria Cancellieri, per capire quali sono le motivazioni che hanno spinto il giudice di sorveglianza del tribunale di Frosinone a negare uno dei diritti fondamentali per la crescita di un ragazzo. Il 32enne aveva già sostenuto otto esami in carcere ed era a un passo dalla laurea. Negargli il permesso di laurearsi, davanti alla commissione dell'Università, accompagnato anche dalla scorta, è davvero molto grave". Lo dichiara Francesco Scalia, senatore del Partito Democratico in merito alla notizia apparsa questa mattina su alcuni quotidiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, fiumi di droga dagli appartamenti Ater al resto della città. Ecco chi sono i sei arrestati (foto e video)

  • Morte di Simone Maini, indagati un ingegnere e i due agricoltori. Oggi l'ultimo saluto

  • Bimbo di tre anni precipita dal secondo piano mentre gioca con una sedia (video)

  • Omicidio Mollicone, le struggenti parole del militare-poeta

  • Bimba di dieci mesi rischia di soffocare al centro commerciale, salvata da un infermiere

  • Simone Maini esce di strada con l’auto e muore tra le lamiere

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento