Cassino, Vesta srl: una good news che dimostra che anche in tempi di crisi, fare impresa si può

Quando l’idea è buona e la start up funziona. Eccome se funziona.È l’esempio di Vesta srl, un’azienda di Cassino associata di Federlazio, nata solo un anno fa quasi come una scommessa grazie al sostegno di Sviluppo Lazio ma oggi già affermatasi e...

Vesta 11

Quando l’idea è buona e la start up funziona. Eccome se funziona.È l’esempio di Vesta srl, un’azienda di Cassino associata di Federlazio, nata solo un anno fa quasi come una scommessa grazie al sostegno di Sviluppo Lazio ma oggi già affermatasi e consolidatasi stabilmente sul mercato, a dimostrazione del fatto che fare impresa, anche nelle difficili condizioni socio-economiche attuali si può.

Parliamo di un’impresa manifatturiera giovane, dinamica e innovativa la cui ambizione è quella di rivoluzionare il mercato delle tradizionali stufe e termostufe a pellet, creando prodotti per il riscaldamento, nel totale rispetto dell’ambiente, che siano espressione del più apprezzato Made in Italy: una fusione perfetta tra artigianalità, tecnologia e design.Ingredienti fondamentali per una start up che voglia affermarsi in questo settore.

Ma partendo dal principio. Perché “Vesta”?

«Perché nell’affascinante universo della mitologia romana – spiega Alessia Mentella, giovane titolare - Vesta era la dea del focolare domestico; amata e venerata in ogni casa, il suo culto consisteva nel mantenere vivo il fuoco sacro, facendo sì che non si spegnesse mai. Ed è proprio questa la mission aziendale: rendere ogni ambiente “sacro” quanto a comfort, calore e

A riconoscere per prima la valenza e le potenzialità di Vesta, è stata la Regione Lazio che, attraverso Sviluppo Lazio, ha contribuito all’avviamento dell’impresa con un contributo a fondo perduto a valere sul Por Fesr Lazio 2007/2013 (“Sostegno agli Spin Off da Ricerca”).

È iniziata così l’avventura di Vesta srl, che ha proposto subito sul mercato “Laelia Aqua” con rivestimento in lamiera verniciata, una termostufa a pellet caratterizzata da elementi fortemente innovativi, prontamente protetti attraverso il deposito di due domande di brevetto

Anche il territorio però ha riconosciuto il valore dell’operato aziendale: la Banca Popolare del Cassinate ha contribuito, con un finanziamento a tasso zero, attraverso “Prima Idea”, un’iniziativa destinata alla valorizzazione delle start up innovative della provincia di Frosinone, a promuovere Vesta come esempio virtuoso dell’imprenditoria locale.

«Oltre alle prestazioni in termini di emissioni e rendimenti, in linea con le più severe normative europee, e al di là del contenuto innovativo delle soluzione tecnologiche implementate a beneficio di una più immediata fruibilità del prodotto e di una maggiore efficienza – conclude Mentella - le termostufe a pellet Vesta colpiscono per le dimensioni ridotte, i pesi contenuti e la particolare cura delle estetiche, liberamente configurabili dall’utente sulla base delle proprie esigenze e del proprio gusto».

Insomma, per Federlazio l’esempio di Vesta è una buona notizia, una good news che dimostra che, nonostante la crisi, con lungimiranza e intelligenza, fare impresa si può.

Cassino Vesta 1

Potrebbe interessarti

  • Cassino, 700 persone usano l’acqua pubblica ma non la pagano

  • Cervaro, nominato il commissario prefettizio: arriva Monica Ferrara Minolfi

  • Pronto soccorso dello Spaziani: "un vero e proprio inferno". Aumentano disagi e polemiche

  • In Ciociaria sale la psicosi cinghiali. Si moltiplicano gli avvistamenti anche su un campo da tennis (video)

I più letti della settimana

  • Precipita dal sesto piano dell'ospedale di Frosinone e muore

  • Muore dopo un volo di oltre 15 metri all'ospedale. Identificato l'uomo

  • Cassino-Pontercorvo, incidente in A1. Grosso tir va a sbattere sul guardrail e perde il carico (foto)

  • Bimbo di tre anni azzannato alla testa da un cane maremmano

  • Valmontone-San Cesareo, grosso tir si intraversa in A1, code chilometriche. Quattro persone ferite

  • San Giorgio a Liri, ex insegnante investita in centro: trasferita a Roma in codice rosso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento