Aprilia, attivazione del servizio di mensa dei poveri, ripartizione di un finanziamento regionale pari a 75 mila euro nei Comuni del Distretto sanitario Lt1

Aprirà ufficialmente all’inizio dell’autunno la mensa dei poveri del Comune di Aprilia, al termine delle operazioni di allestimento dei locali di proprietà comunale nel quartiere Toscanini che l’Amministrazione ha destinato allo scopo.

Aprirà ufficialmente all’inizio dell’autunno la mensa dei poveri del Comune di Aprilia, al termine delle operazioni di allestimento dei locali di proprietà comunale nel quartiere Toscanini che l’Amministrazione ha destinato allo scopo.

Il Comune di Aprilia ha utilizzato i fondi distrettuali (annualità 2014 e 2015) per la ristrutturazione dei locali da adibire a mensa, quindi per l’acquisto della strumentazione necessaria per l’allestimento delle cucine, dei servizi igienici e della sala di somministrazione del cibo.

Nella riunione del Comitato dei Sindaci del Distretto Lt 1 convocata presso l’Ufficio del Sindaco di Aprilia lo scorso 20 luglio, gli interlocutori hanno preso atto degli interventi avviati dai Comuni per l’avvio delle mense sociali dislocate sul territorio (Aprilia, Cisterna e Cori). Inoltre, al fine di garantire le necessarie risorse per l’attivazione del servizio di mensa, nella stessa sede è stata approvata la ripartizione del finanziamento regionale residuo, pari complessivamente a 75 mila euro.

“Esprimiamo soddisfazione – ha commentato l’Assessore ai Servizi Sociali Eva Torselli – perché il Comune di Aprilia è il primo in grado di aprire una struttura qualificabile come mensa sociale. Questi fondi residui dell’annualità 2015 ci permetteranno di avviare la sua gestione curata da associazioni di volontari. Per il prosieguo della gestione, siamo in attesa dei fondi che la Regione Lazio metterà a disposizione per questa annualità con riferimento alle misure di contrasto alla povertà. Ad oggi, per la gestione della mensa sociale abbiamo contattato i volontari della Fondazione Come Noi Onlus, alla quale il Consiglio Comunale ha destinato un terreno per la costruzione della loro mensa dei poveri. Nelle more di ciò, abbiamo avanzato un ragionamento per la gestione della mensa sociale comunale, quale rodaggio per altre attività future di questo tipo”.

HANDY VELA, IL PROGETTO ESTIVO DEDICATO AI DIVERSAMENTE ABILI

Si è conclusa lo scorso 19 luglio la quinta edizione del corso “Handy Vela” congiunto per diversamente abili e normodotati, organizzato presso il Lido Arca Enel di Latina dal Servizio Sapis (Assistenza Specialistica per l’Integrazione Scolastica) della Multiservizi, in collaborazione con la sezione di Latina della Lega Navale Italiana.

Il corso di vela ha coinvolto i ragazzi disabili in età della scuola dell’obbligo, seguiti dagli operatori professionali del Sapis.

L’Amministrazione esprime il proprio plauso per l’attività della Multiservizi rivolta ai soggetti minori in condizioni di fragilità. In questo caso, lo sport e l’attività all’aria aperta aiutano il diversamente abile nel suo percorso di crescita dell’autonomia e dell’autostima personali.

INTERVENTI SANITARI E SOCIOASSISTENZIALI IN FAVORE DI ANZIANI AFFETTI DA ALZHEIMER, I SINDACI DEL DISTRETTO SIGLANO IL PROTOCOLLO D’INTESA

Si è riunito ieri mattina, presso l’Ufficio del Sindaco di Aprilia, il comitato dei Sindaci del distretto sanitario Lt1, al termine del quale i rappresentanti delle Amministrazioni del nord pontino hanno sottoscritto il protocollo d’intesa per la definizione, concertazione e realizzazione in sinergia di interventi socio-assistenziali e sanitari in favore degli anziani fragili, tra i quali quelli colpiti dalla malattia di Alzheimer ed altre forme di demenza.

Il protocollo è stato sottoscritto dai Sindaci di Aprilia Antonio Terra, di Cisterna Eleonora Della Penna, di Rocca Massima Angelo Tomei, dall’Assessore di Cori Chiara Cochi (su delega del Sindaco Tommaso Conti), dal Direttore del Distretto sanitario dottor Belardino Rossi e dal Presidente dell’Associazione Alzheimer Aprilia onlus Giovanni Piantadosi.

Il protocollo è scaturito dall’obiettivo di rafforzare la sinergia tra istituzioni ed enti del III Settore con riguardo agli interventi socio-assistenziali e sanitari posti in essere in favore degli anziani in condizioni di fragilità, prevedendo il potenziamento dei progetti di interventi personalizzati con la previsione di percorsi di auto mutuo aiuto a sostegno delle famiglie, nonché la partecipazione delle associazioni con funzione di supporto alle famiglie per la corretta realizzazione dello stesso piano personalizzato di assistenza.

Quale strumento operativo viene indicata l’istituzione di un tavolo permanente di confronto/ascolto tra Comuni, Asl e associazioni del territorio sul tema degli interventi in favore dei malati di Alzheimer e persone affette da altri tipi di demenza.

DEPURATORE PER IL COMPARTO PERIFERICO COGNA E FOSSIGNANO, L’AMMINISTRAZIONE VISITA IL CANTIERE. A FINE ANNO PREVISTA LA CONCLUSIONE DEI LAVORI

Nella giornata di ieri l’Amministrazione Comunale ha visitato il cantiere in zona Cogna dove è ormai in fase avanzata la realizzazione del nuovo depuratore che servirà quel comparto periferico di Aprilia (Cogna, Crati, Salzare).

La capacità è di duemila abitanti equivalenti. L’intervento ha impegnato un importo complessivo pari ad un milione e 67 mila euro.

In rappresentanza dell’Amministrazione sono intervenuti il Sindaco Antonio Terra, il Vicesindaco Franco Gabriele e l’Assessore ai Lavori Pubblici Mauro Fioratti Spallacci. Questi hanno preso visione dello stato d’avanzamento del cantiere, che sta avviandosi alla fase conclusiva. La conclusione dei lavori, avviati nel 2013, è prevista per ottobre, a seguito dalla quale seguirà la fase dei collaudi e delle opportune prove di funzionalità dell’impianto.

L’Amministrazione esprime soddisfazione per questa importante opera di riqualificazione igienico-sanitaria giustamente attesa dalla stessa comunità. Soddisfazione per l’imminente conclusione del cantiere è anche dovuta alle risoluzione delle problematiche emerse durante i lavori e relative all’altezza della falda acquifera, che hanno comportato la necessità di una nuova perizia di variante e l’allungamento dei tempi tecnici.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Alatri, l'ultimo e straziante saluto a Marco Cialone

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento