Aprilia, giornata Internazionale della Donna, ieri la cerimonia di premiazione delle imprenditrici della Città

Ha avuto luogo ieri sera presso l’Aula Consiliare del Comune di Aprilia, nell’ambito della manifestazione promossa dall’Amministrazione per la Giornata Internazionale della Donna dell’8 marzo, la cerimonia di premiazione delle imprenditrici della...

Ha avuto luogo ieri sera presso l’Aula Consiliare del Comune di Aprilia, nell’ambito della manifestazione promossa dall’Amministrazione per la Giornata Internazionale della Donna dell’8 marzo, la cerimonia di premiazione delle imprenditrici della Città.

All’iniziativa hanno preso parte il Sindaco Antonio Terra, l’Assessore con deleghe alle Pari Opportunità Eva Torselli, il Vicesindaco Franco Gabriele, gli Assessori Francesca Barbaliscia, Alessandra Lombardi e Vittorio Marchitti, i Consiglieri Michela Biolcati Rinaldi, Giovanni Martelli e Ornella Pistolesi.

Nel corso della prima parte della giornata celebrativa, grazie agli interventi di Andrea Nardone (Fondazione Risorsa Donna) e Bianca La Rocca (Sos Impresa) è stato possibile discutere e approfondire i temi dell’imprenditoria femminile e del microcredito quale opportuna soluzione contro i rischi dell’usura. Le signore Giovanna Cuomo e Italia Deiana hanno portato la loro testimonianza in fatto di imprese di famiglia trasmesse di generazione in generazione (Latticini Cuomo) e di start up di impresa femminile.

Nella seconda parte della cerimonia, come detto, sono state premiate le signore Giovanna Cuomo, Assunta De Santis, Maria Teresa Prioli, Giuseppina Prioli, Lucia Prioli, Stefania Grillo, Pia Carucci, Stefania Michelessi, Giuseppa Doria e Michela Molinari con un manufatto in terracotta raffigurante il logo della Città di Aprilia realizzato dal gruppo “Le Donne di Via Aspromonte” della Casa Circondariale di Latina. A margine, il gruppo Pilar del Mare ha curato gli intermezzi musicali.

155ESIMO ANNIVERSARIO DELLA PROCLAMAZIONE D’UNITÀ D’ITALIA, LA CITTÀ DI APRILIA CELEBRA MENOTTI GARIBALDI

Ricorre il prossimo 17 marzo il 155esimo Anniversario della Proclamazione dell’Unità, durante il quale la Città di Aprilia celebra Domenico Menotti Garibaldi, primogenito di Giuseppe l’Eroe dei Due Mondi, ricordandolo a Carano presso il Mausoleo della tenuta Ravizza Garibaldi.

Menotti Garibaldi, infatti, eroe del Risorgimento e uomo politico legato al territorio (deputato di Velletri e Roma dal 1876 al 1897) è stato anche un pioniere nei decenni antecedenti la bonifica dell’Agro Pontino, stabilendosi nella tenuta in località Carano tuttora di proprietà dei discendenti. Le sue spoglie riposano presso il Mausoleo di famiglia, che originariamente, secondo le intenzioni dello stesso Menotti, avrebbe dovuto ospitare Giuseppe Garibaldi.

La commemorazione, alla quale prenderanno parte le scolaresche della borgata, si articolerà secondo il seguente programma:

- Ore 9.30, Raduno Autorità Civili, Militari, Associazione Combattentistiche e d’Arma;

- Ore 10, Celebrazione della Santa Messa;

- Ore 10.45, Deposizione Corona d’Alloro presso il Mausoleo di Menotti Garibaldi;

- Ore 11.15, Intervento del Sindaco Antonio Terra.

“CULTURA E CIVILTÀ DI PACE”, VENERDÌ AD APRILIA L’INCONTRO DEGLI STUDENTI CON PADRE GIANMARIA POLIDORO, FONDATORE DI ASSISI PAX

Avrà luogo venerdì 11 marzo, dalle 9.30 presso la Chiesa Arcipretale di San Michele Arcangelo e Santa Maria Goretti, l’incontro degli studenti degli istituti comprensivi Antonio Gramsci e Menotti Garibaldi con Padre Gianmaria Polidoro, fondatore di Assisi Pax International, cui l’Amministrazione Comunale ha aderito lo scorso luglio istituendo l’Assessorato alla Pace. Successivamente, all’inizio dell’anno scolastico, i due istituti comprensivi apriliani hanno aderito al programma “Pace, Fraternità e Dialogo. Sui passi di Francesco”, promosso dal Coordinamento Nazionale Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani.

L’evento si inserisce nell’ambito della preparazione spirituale per il “Laboratorio di Pace” che avrà luogo proprio ad Assisi i prossimi 15 e 16 aprile.

Padre Gianmaria Polidoro discuterà con i ragazzi sul pensiero francescano di “Cultura e Civiltà di Pace”. Gli argomenti trattati faranno riferimenti ai due temi scelti dagli stessi studenti: “L’economia della guerra e della pace” trattato dall’istituto Gramsci, “Giovani costruttori di pace” trattato dall’istituto Garibaldi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Cassino, schianto tra due tir lungo la superstrada, gravissimo un'autista

  • Incontra in un parco la nuova compagna del marito, la picchia e le procura un aborto

  • Sora, poliziotti presi a pugni e feriti durante un posto di blocco

  • Dopo 36 anni, niente rinnovo del passaporto per una multa da 50 mila lire

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento