Aprilia, Questione Multiservizi, la Commissione Trasparenza si occupa delle fatture non riconosciute dall’ente relative al periodo 2003/2008

Nella giornata odierna è stata convocata la Commissione Consiliare Permanente, Trasparenza, con all’ordine del giorno la questione dei rapporti economici e relativi al contratto di servizio tra Comune di Aprilia e Azienda Multiservizi.

Nella giornata odierna è stata convocata la Commissione Consiliare Permanente, Trasparenza, con all’ordine del giorno la questione dei rapporti economici e relativi al contratto di servizio tra Comune di Aprilia e Azienda Multiservizi.

Alla Commissione, presieduta dal Consigliere Roberto Boi, hanno preso parte il Sindaco Antonio Terra, l’Assessore alle Finanze Roberto Mastrofini, nonché l’amministratore dell’Asam Lanfranco Principi e il direttore generale Fabio Biolcati Rinaldi.

In particolare, la Commissione ha affrontato il tema delle fatture del 2009, pari a circa tre milioni e 400 mila euro, non riconosciute dall’ente e, pertanto, non corrisposte all’Asam, riguardanti lavori effettuati dall’azienda stessa nel periodo 2003/2008.

Come confermato in aula dall’Assessore Mastrofini, l’Amministrazione Comunale ha già inviato alla Sezione Regionale della Corte dei Conti tutta la documentazione in merito alla vicenda. “Riteniamo – ha detto l’Assessore Mastrofini – che, vista la delicatezza del caso, la strada più corretta sia verificare ed evidenziare questa asimmetria, di cui già il Comune di Aprilia ha preso atto approvando il rendiconto di gestione. La Corte dei Conti ha già ricevuto tutti gli atti e da parte nostra c’è la volontà di individuare insieme ad essa la migliore soluzione possibile che sia in grado di tutelarci sia da eventuali danni erariali, sia dal rischio di portare al fallimento la stessa Multiservizi”.

Ulteriore aspetto affrontato in Commissione questa mattina è stato quello relativo a due fatture, del 2012 e 2013, per un importo di circa 197 mila euro, contestate dai dirigenti comunali perché carenti nella documentazione comprovante la conformità degli interventi al contratto di servizio in vigore. “Anche in questo caso e seppur per una cifra più contenuta – ha concluso l’Assessore Mastrofini – l’Amministrazione ha preso atto delle difformità tra quanto eseguito e quanto previsto dal contratto di servizio. Abbiamo sollecitato nuovamente gli uffici comunali e la dirigenza dell’Asam per trovare una soluzione rispetto a questa diversa interpretazione del contratto di servizio e siamo fiduciosi che si possa giungere ad una convergenza”.

DETERMINAZIONE DEL CALENDARIO DELLA FESTIVITÀ “DIPAVALI” DELL’UNIONE INDUISTA ITALIANA, SANATANA DHARMA SANGHA, LA RICORRENZA FISSATA AL PROSSIMO 11 NOVEMBRE

Si rende noto che, per conto della Prefettura di Latina, il Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione del Ministero dell’Interno, ha comunicato che l’Unione Induista Italiana, Sanatana Dharma Sangha, ha indicato nella giornata dell’11 novembre 2015 l’annuale festività “Dipavali”. Il calendario di detta festività è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale in data 23 gennaio 2015, Serie Generale n. 18, in ottemperanza all’art. 25 della Legge 31 dicembre 2012 n. 246, che regola i rapporti tra lo Stato Italiano e l’Unione Induista Italiana. PREMIO MARCO PANICCIA, LA NONA EDIZIONE DEL CONCORSO DI MOSAICO INTITOLATA ALL’ARTISTA APRILIANO SCOMPARSO Per il nono anno consecutivo, l’associazione intitolata a Marco Paniccia, artista apriliano prematuramente scomparso, ha indetto il concorso internazionale di arte mosaicista con il patrocinio del Comune di Aprilia, nonché della Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa. Il concorso è composto da due sezioni: individuale, a cui accedono artigiani ed artisti dai 18 ai 36 anni con opere personali, e destinato alle opere collettive di associazioni e scuole (senza limiti di età). Cinque opere per ogni sezione saranno ammesse alla finale e i lavori migliori si aggiudicheranno il premio. Tutte le opere iscritte, comunque, verranno pubblicate sul catalogo dell’edizione, mentre quelle finaliste saranno esposte durante la manifestazione, dal 16 al 24 aprile ad Aprilia. HOME CARE PREMIUM, ENTRO IL 27 FEBBRAIO LA POSSIBILITÀ DI ACCEDERE AGLI AIUTI PER PERSONE NON AUTO-SUFFICIENTI

C’è tempo fino al prossimo 27 febbraio per presentare domande per accedere al progetto “Home Care Premium”, rivolto a dipendenti e pensionati pubblici, ai loro coniugi o conviventi, ai familiari di primo grado, non autosufficienti.

Il progetto prevede l’erogazione di un contributo finalizzato alla cura delle persone non autosufficienti. Può trattarsi di un contributo economico per stabilire un rapporto di lavoro con l’assistente familiare, oppure di un contributo al percorso assistenziale di cura.

Possono far domanda tutti i cittadini aventi diritto, residenti nei Comuni del distretto sanitario del nord pontino: Aprilia, Cisterna, Cori e Rocca Massima. La procedura di acquisizione delle domande è indicata direttamente sul sito www.inps.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente alla stazione di Ceccano, una persona finisce sotto al treno

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

  • Piedimonte, in carcere per anni da innocente ottiene il risarcimento dei danni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Morolo, scontro tra auto e bus, Ivan De Santis di 27 anni non ce l'ha fatta

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento