Castel Gandolfo, Coppa Lazio 2015 nel segno di Andrea Donati, 2 memorial Giorgio Mariani - gran premio BCC Castelli Romani

La Coppa Lazio e' stata ospite di Castel Gandolfo, confidenzialmente Castello nei dialetti dei Castelli Romani, Castrum Gandulphi in latino, è un comune italiano di 9037 abitanti, della provincia di Roma, nell'area dei Castelli Romani, nel Lazio.

CASTELG-030515-GARA-1

La Coppa Lazio e' stata ospite di Castel Gandolfo, confidenzialmente Castello nei dialetti dei Castelli Romani, Castrum Gandulphi in latino, è un comune italiano di 9037 abitanti, della provincia di Roma, nell'area dei Castelli Romani, nel Lazio. Il centro abitato fa parte del circuito dei I borghi più belli d'Italia. La città (talvolta erroneamente indicata con il nome Castelgandolfo) è conosciuta soprattutto per la presenza della residenza estiva dei papi, alla quale fanno corona molte altre residenze estive, ville e villini edificati a partire dal XVII secolo. Il suo territorio include quasi tutto l'arco costiero del Lago Albano, che ospita tra l'altro lo Stadio Olimpico di Canottaggio CONI. Vi sono inoltre vari luoghi di interesse archeologico, tra cui vanno ricordati l'Emissario del Lago Albano ed i resti della villa albana di Domiziano, nonché naturalistico, dato che la zona è inclusa nel perimetro del Parco regionale dei Castelli Romani. Non mancano infine punti di interesse artistico, come la collegiata pontificia di San Tommaso da Villanova, edificata da Gian Lorenzo Bernini.

Un grande impegno organizzativo da parte del team Pavona del presidente Angelo Fisalli e del suo braccio destro Daniele Mariani, non poteva che essere ripagato da un successo strepitoso.

La partenza agonistica alle ore 08.30 da via Nettunense e subito si accendevano le polveri , la salita della via Appia , faceva da selezione naturale e giro dopo giro molti erano glia atleti che prendevano la via degli spogliatoi.

Dimostrando una supremazia devastante Andrea Donati (Conti D'Angeli)si presentava solitario a braccia alzate sotto l'arco arancio Coppa Lazio oggi situato al centro di Castel Gandolfo.

Saliva anche sul podio degli A5 Alessandro Iori e Dario Di Ianni

Secondo assoluto e primo degli A3 l'abruzzese Amedeo Nonni (Cicli Appodia)con lui sul podio il compagno di casacca Gianmarco Trastulli e Alex Badei.

Mentre quello degli A6 era preda di Pierpaolo Amati (Nettuno Race) con Gianmarco Pagano e un ritrovato Leonardo Bova.

Buona prova di : Maurizi, Marazza, Bove , Bussoletti, Barcellan, Di Cesare, Capozzi, Labbate, Iosif,Blasi, Ribeca.

Con soddisfazione del presidente Alberto D'Acuti otteneva maglia e gara dei più maturi la new entry Luca Lazzarini (Ciclomillennio), che sul duro strappo della via Papalina staccava tutti i piu' diretti concorenti,sul podio degli A7 saliva Alessandro Savoia( Nettuno Race) e Aldo Filippi ( Franchi Valcelli).

Primo nella cat. A8 Mauro Roscioli(Amici in Bici)a seguire Filippo Santangeli, e Fabrizio Morganti.

In ottima condizione : Bertozzi, Candurro, Genovesi, Frattaroli, Di Paolo, Serafini, Bellini, Tocci, Valcelli, Genovesi, Casamatta, Taglienti.

Maglia nei super/g A Mario Marsella(Nettuno Race) che anticipa : Settimi, Quaresima, De Negri, Baldassare, Cretto.

Podio Donne per Marcella Lombino (World Truck)

Dopo un ricco rinfresco per tutti gli atleti e familiari, sono state effettuate le ricche premiazioni dal patron Mariani , consegnate le maglie di capoclassifica Coppa Lazio dal presidente della BCC CASTELLI ROMANI dott. Domenico Caporicci.

Un ringraziamento particolare All'assessore allo sport Alessia Bruni e ai vigili urbani di Castel Gandolfo per l'ottima riuscita della manifestazione.

Foto Giampiero Maricca - protezione civile Velletri - scorte tecniche team Vessella

coppalazionew-logo1 CASTELG-030515-MAGLIE-1

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Piedimonte, in carcere per anni da innocente ottiene il risarcimento dei danni

  • Cassino, gli arriva una cartella da oltre 1000 euro dopo una firma di un corriere

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

  • Morolo, scontro tra auto e bus, Ivan De Santis di 27 anni non ce l'ha fatta

  • Omicidio Mollicone, Lavorino alle Iene: "Serena uccisa dal brigadiere Santino Tuzi"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento