Rocca Priora, dall'11 al 13 luglio, il salotto dell'arte, della cultura e dei talenti roccaprioresi & associazioni in festa

Il Comune di Rocca Priora apre le porte a tutti i talenti della città. Nel corso della manifestazione "Salotto dell'arte, della cultura e dei talenti roccaprioresi & Associazioni in Festa" che si terrà l'11, 12 e 13 luglio dalle ore 18.30...

roccapanoram
Il Comune di Rocca Priora apre le porte a tutti i talenti della città. Nel corso della manifestazione "Salotto dell'arte, della cultura e dei talenti roccaprioresi & Associazioni in Festa" che si terrà l'11, 12 e 13 luglio dalle ore 18.30, piazzale Zanardelli sarà animato da associazioni del territorio, ristoratori locali, laboratori artistici, scrittori, spettacoli teatrali, musica dal vivo e proiezioni, mentre Palazzo Savelli sarà teatro delle mostre personali di Karin Lindström, ceramista, e dei pittori Nazzareno Castellani e Tommaso Murgiano.


Venerdì 11 luglio, dalle ore 19, si alterneranno sul palco gli scrittori locali, che verranno intervistati da Daniele Luongo, corrispondente del Sole 24 ore. A seguire, si esibiranno El Doge , Ilaria Argiolas , e Heavy Boots, talenti emergenti della scena rock di Rocca Priora.


Sabato 12 luglio apre la serata il monologo "1970" di e con Pier Luigi Littera, 1° premio al Concorso Schegge d'Autore 2010. Alle ore 21 Luciana Vinci, storica corrispondente de "Il Messaggero", intervista il regista Filippo de Masi, che introdurrà la proiezione del suo film-documentario "Rocca Priora, la ghiacciaia di Roma" – prima puntata della serie "Per non dimenticare" in onda sulla RAI. La serata si concluderà con il concerto del soprano Maria Angela Boni, accompagnata dai cantanti Sergio de Sisti e Francesca Federici, con un repertorio che spazia dalla musica popolare alla lirica, fino ad arrivare alla musica leggera.


Per la serata conclusiva di domenica 13 luglio, salirà sul palco, alle ore 19, la band Inside, che ripropone i migliori successi del rock-progressive targati Anni 70 e 80. Alle ore 21 verrà proiettata la Finalissima dei Campionati Mondiali di Calcio 2014 e, a seguire, chiuderà la manifestazione il complesso musicale "I Figli delle Stelle", con i successi degli Anni 60.


"Siamo davvero orgogliosi, come amministratori ma soprattutto come cittadini, di aver organizzato questo primo salotto culturale – ha dichiarato il vicesindaco Federica Lavalle, che detiene la delega alle Politiche Culturali – una novità assoluta per il paese ma anche per i Castelli Romani. Vogliamo valorizzare le nostre risorse – ha concluso Lavalle – per farle conoscere prima di tutto ai nostri concittadini e poi anche ai visitatori che, siamo sicuri, accorreranno numerosi anche durante quest'estate".



Molto soddisfatto anche il sindaco, Damiano Pucci, che ha sottolineato "come la cultura è un volano di sviluppo fondamentale su cui abbiamo puntato tanto in questi anni e su cui continueremo a puntare anche nei prossimi. Il salotto culturale apre una nuova stagione culturale per tutta la nostra comunità - ha continuato il sindaco - che continua durante tutto l'anno anche grazie alle nuove strutture, come il centro Socio-Culturale, la nuova sede della Biblioteca Comunale e la sala polifunzionale presso l'ex cinema "Le Fontanacce", che verrà inaugurata entro breve".

roccapanoram
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gratta un biglietto 'miliardario' e vince 500 mila euro

  • Le tolgono i figli, va in Comune e tenta di strangolare l'assistente sociale

  • Manette troppo strette: due agenti di Polizia penitenziaria a processo per lesioni contro un recluso

  • Ciclista ciociaro muore lungo la strada per Forca d'Acero

  • Colpaccio della Polizia, imprenditore arrestato con un chilo di cocaina e una pistola

  • Dipendente comunale per dieci anni usufruisce della Legge 104 riservata agli invalidi ma era tutto falso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento