Velletri, uomo di Albano salvato in extremis con un grave aneurisma della aorta dai medici dell'ospedale

Nei giorni scorsi un paziente si è presentato al Pronto Soccorso di Albano con forti dolori addominali. E’ stato prontamente sottoposto ad una TAC che ha evidenziato la presenza di un aneurisma della aorta in fase di rottura con grave pericolo di...

Nei giorni scorsi un paziente si è presentato al Pronto Soccorso di Albano con forti dolori addominali. E’ stato prontamente sottoposto ad una TAC che ha evidenziato la presenza di un aneurisma della aorta in fase di rottura con grave pericolo di vita. Il paziente è stato trasportato immediatamente in Sala Operatoria dell’Ospedale di Velletri ed affidato alle cure del dott. Massimo Messina, radiologo interventista, del dott. Francesco Cappello, del dott. Giuseppe Lucchetti che hanno adottato con successo una nuova tecnica di posizionamento di una endoprotesi vascolare biforcata, senza intervento chirurgico, tecnica tradizionale che presenta rischi molto più elevati.

“L’aneurisma dell’aorta addominale rotto ha un tasso di mortalità del 94 per cento mentre l’intervento chirurgico di riparazione presenta una mortalità fino al 50 per cento. – precisa il Commissario Straordinario dell’Azienda dott. Claudio Mucciaccio - Le tecniche endovascolari, caratterizzate da minore tasso di complicanze, sono state sviluppate nel tempo dalla Radiologia Interventistica (RI) che è una specialità medica che enfatizza l’uso di pratiche minimamente invasive, al fine di ottenere trattamenti efficaci, sicuri e meno costosi, che sono inoltre più accettabili per il paziente. Negli ultimi venti anni la Radiologia Interventistica Vascolare si è evoluta ed è una branca clinica riconosciuta con un valido ruolo nel trattamento di un ampio spettro di problemi clinici. La RI è oggi uno dei campi più complessi e più orientati verso la terapia del paziente di tutta la radiologia. E’ una specialità medica che sfrutta la guida dell’imaging, tecniche minimamente invasive per la diagnosi e/o il trattamento di molteplici condizioni patologiche e spesso rappresenta un percorso alternativo alla chirurgia secondo specifiche linee guida”.

Nella ASL RMH la U.O. di Radiologia Interventistica, diretta dal dottor Marco Caboni, collabora quotidianamente con la Chirurgia Vascolare, diretta dal dott. Giuseppe Lucchetti, ed ha iniziato la sua attività fin dal 1996.

Esegue oggi tutte le procedure di Radiologia Interventistica vascolare e non vascolare fino a quelle più complesse, il trattamento endovascolare degli aneurismi dell’aorta e il posizionamento di stent carotidei.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Marco Luccarelli è scomparso da una settimana. L'appello del padre: "aiutatemi a ritrovare mio figlio"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • “Vivo con le volpi dentro casa”. Con i lavori al polo logistico colleferrino gli animali scappano in cerca di cibo (video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento