Ciampino, la Polizia Locale nei centri anziani per la prevenzione delle truffe

Il Comando di Polizia Locale di Ciampino, nell'ambito delle attività di educazione alla legalità e di prevenzione al crimine, ha iniziato una serie di incontri presso i centri anziani del territorio. Nel corso del primo incontro, svolto presso il...

Il Comando di Polizia Locale di Ciampino, nell'ambito delle attività di educazione alla legalità e di prevenzione al crimine, ha iniziato una serie di incontri presso i centri anziani del territorio. Nel corso del primo incontro, svolto presso il centro "Clodoveo Guerzoni" di Via Mura dei Francesi, gli agenti hanno dato preziosi suggerimenti e consigli ai tanti anziani presenti su come riconoscere ed evitare tentativi di truffa ai loro danni.

Obiettivo dell’incontro era anche stimolare l’attenzione delle potenziali vittime e sollecitare la loro collaborazione, con il caloroso invito a contattare senza indugi il Comando, o una qualsiasi forza di Polizia, in caso di qualsiasi dubbio o sospetto. Altro momento importante è stato l'ascolto degli episodi di cui - purtroppo - gli stessi anziani sono stati vittime.

In un periodo di crisi economica come questo, infatti, le truffe sono all’ordine del giorno. L’impossibilità di ottenere guadagni per vie legali incrementa gli episodi di microcriminalità legati a questo fenomeno. I bersagli più facili sono sempre gli anziani. Essi infatti, sono più ingenui e con una mentalità poco adeguata ad affrontare le nuove difficoltà che il mondo moderno ci pone davanti. Il loro guadagno sicuro derivato dalla pensione poi, è spesso un altro motivo che spinge il malfattore ad approfittarsene.

Le truffe più frequenti sono quelle in cui il malfattore si finge un operatore di qualche servizio erogato nella casa del malcapitato come ad esempio: l’acqua, la luce elettrica, il gas, il telefono ecc… Oppure capita anche di trovare finti agenti delle forze dell’ordine mandati per fare controlli alla veridicità delle banconote. Ancora, numerose truffe sono tentate fingendo incidenti stradali di familiari degli anziani o, in taluni casi, provando a vendere ad anziani prodotti fasulli spacciati per preziosi.

Gli incontri si ripeteranno nelle prossime settimane in tutti gli altri centri anziani del territorio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Scappa di casa con la figlioletta. Torna, la lascia con il padre e se va dal suo nuovo amore conosciuto in rete

  • Incidente sul lavoro, falegname si amputa tre dita di una mano, è grave

  • Anagni, prima la pedina e poi la costringe a manovre pericolose con la sua auto. Arrestato stalker

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento