Colleferro, Stendardo (PD): "Clamorosa svista di Lazio Ambiente sui lavoratori in Cigs"

“Il dramma dei lavoratori della società Gaia spa posti in cassa integrazione dal marzo del 2010 purtroppo continua a perdurare. Alla faccia della spending review e dopo sei anni di commissariamento costato ai cittadini italiani circa 12 milioni di...

“Il dramma dei lavoratori della società Gaia spa posti in cassa integrazione dal marzo del 2010 purtroppo continua a perdurare. Alla faccia della spending review e dopo sei anni di commissariamento costato ai cittadini italiani circa 12 milioni di euro,

si rinnova il problema per una fetta di lavoratori che non hanno potuto riprendere la propria attività lavorativa. Malgrado - spiega il consigliere del Pd Stendardo - il nuovo bando pubblico, la nuova società denominata Lazio Ambiente spa, rilevando l’ex società Gaia, non doveva continuare il meccanismo perverso già intrapreso negli anni passati. Con l’autorizzazione della Regione Lazio ancora una volta si è voluta stravolgere ogni forma di rispetto sia della legge che dei diritti dei lavoratori. La proroga della Cigs in deroga, doveva cessare con l’inizio delle attività da parte della società acquirente Lazio Ambiente, come previsto dagli accordi tra attori in causa. Come per magia la nuova società regionale non ha fatto altro che riattivare lo stato di crisi.

Come è possibile aver permesso il rifinanziamento degli ammortizzatori sociali dal 1/08/ 2013 al 30/09/2013 sempre per le stesse unità lavorative? Perché l’assessore di competenza Civita non è intervenuto a sostegno dei lavoratori? Perché l’assessore di riferimento non si è accorto della pubblicazione di un bando di assunzione per numero 4 quadri ed un direttore generale per la modesta cifra di 600.000 euro pari allo stipendi di 20 cassaintegrati? Perché il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti non si fa carico di tale situazione? Perché Lazio Ambiente ha riconfermato in toto i dirigenti che per anni hanno causato il fallimento del Consorzio Gaia? Ma come poteva cambiare la musica se gli orchestrati sono sempre gli stessi?”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, 'piove' un chilo di droga dal controsoffitto del centro commerciale

  • Scopre il marito con l'amante e con l'auto sfonda parte di un'attività commerciale

  • Si innamora di una donna, lei lo incastra con delle foto intime e si fa dare quasi 20 mila euro

  • E' morto Tonino Cianfarani, l'assassino di Samanta Fava

  • Ceccano, proprietaria e dipendente di un noto centro medico ancora sotto il torchio dell’Arma

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 25 e domenica 26 gennaio

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento