Colleferro, il consiglio comunale è rinviato fuori tempo massimo ed i consiglieri di opposizione s’incatenano sotto al comune (Guarda le foto ed il video)

Alle 18 precise di lunedì 7 ottobre scatta la protesta sotto l'aula del consiglio comunale di Colleferro quando i 5 consiglieri di opposizione (Girolami, Del Brusco, Gessi, Sanna e Stendardo) decidono d’incatenarsi davanti alle scale che portano...

Alle 18 precise di lunedì 7 ottobre scatta la protesta sotto l'aula del consiglio comunale di Colleferro quando i 5 consiglieri di opposizione (Girolami, Del Brusco, Gessi, Sanna e Stendardo) decidono d’incatenarsi davanti alle scale che portano agli uffici. Il motivo di questa protesta estemporanea sta nel fatto che il

consiglio comunale convocato per le 18 era stato rinviato senza che nessuna comunicazione fosse arrivata ai consiglieri ed addirittura l’aula consiliare era chiusa. Al grido di “consiglio, consiglio” i rappresentanti dell’opposizione sono saliti davanti la porta dell’aula consiliare ed hanno fatto vedere ai cittadini presenti che la porta era ben chiusa senza nessun motivo. Della maggioranza era presente solo l’assessore Giorgio Vitiello che non sapeva nulla del rinvio del consiglio. “E’ una vergogna, quello che è successo oggi – ci hanno detto in coro i cinque consiglieri – non era mai capitato prima. Rinviare un consiglio senza motivo e far trovare la porta chiusa non è una cosa degna di una democrazia. Il sindaco Mario Cacciotti ci ha fatto notificare la notizia del rinvio del consiglio (a causa dell’assenza del primo cittadino e del segretario comunale…cosi come scritto sulla lettere che vedete in foto) dopo l’ora di convocazione dello stesso, denotando scarso rispetto verso di noi e verso tutti i cittadini che stavano aspettando qui sotto. Oggi il secondo punto all’ordine del giorno era una nostra mozione con la quale chiedevamo che il sindaco rispettasse la decisione del TAR sulle quote rosa e che quindi nominasse due assessori donna. Ovviamente ciò vuol dire dare il colpo di grazia ad una maggioranza sempre più traballante che perde pezzi, giorno dopo giorno. Per evitare la brutta figura ha preferito non presentarsi”.

(vietata la riproduzione delle foto senza previa autorizzazione)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

DF

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le tolgono i figli, va in Comune e tenta di strangolare l'assistente sociale

  • Gratta un biglietto 'miliardario' e vince 500 mila euro

  • Tragico incidente nella notte, muore un 37 enne di Colleferro

  • Colpaccio della Polizia, imprenditore arrestato con un chilo di cocaina e una pistola

  • Dipendente comunale per dieci anni usufruisce della Legge 104 riservata agli invalidi ma era tutto falso

  • Coronavirus, chiusa un’azienda che lavora il ferro a Morolo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento