Colleferro, presentato libro sulla storia del ristorante la Pace di Segni

Un libro che racconta l’impresa, ma soprattutto un territorio è “Un pernod s’il vous Plait”  scritto a due mani da Daniele Adamo (Dirigente d’Azienda, giornalista ed esperto di sviluppo

Un libro che racconta l’impresa, ma soprattutto un territorio è “Un pernod s’il vous Plait” scritto a due mani da Daniele Adamo (Dirigente d’Azienda, giornalista ed esperto di sviluppo

locale, curatore del volume) e dalla Signora Lorenzi edito da Antezza, la cui presentazione è stata organizzata dalla Libreria Sangraal di Colleferro.

“E’ bello che una impresa va in libreria” ha esclamato l’autore Adamo: “E’ un piccolo omaggio alla famiglia Lorenzi che rappresenta un importante tassello per il territorio, anche perché il libro non è solamente un album di famiglia, una piccola storia locale ma il rapporto tra impresa e territorio. Una storia narrata, un lavoro, iniziato dieci anni fa con in vita ancora Carlo Lorenzi e ci sono interviste a personaggi che hanno frequentato per diversi motivi il ristorante “La Pace” di Segni e quindi racconta il rapporto tra storia e territorio. Tutto è partito da una fraschetta, nel lontano 44, quando Carlo Lorenzi, che lavorava alla mensa della SNIA BPD, tornando a casa fu colpito dal violento bombardamento degli ultimi istanti della guerra. Di seguito pensò di aprire una “fraschetta” (il lugo dove con il fagotto o il panino si andava a bere il vino di Segni). Si parla di Amlire, nel 1960 l’albergo fu frequentato anche da Gustavo VI di Svezia, ci sono due lettere di D’Annunzio, in questo locale sono passati personaggi come Silvio Muzi, Carlo Pesenti, Enrico Bondi insomma se si dice Segni si dice la Pace”.

Un Libro con 302 pagine dove ci sono molte fotografie con Luigi Campitelli (direttore area Affari Industriali di Sviluppo Lazio), che ha parlato di impresa come un qualcosa che lascia il segno nel territorio e Carlo Lorenzi ha raccolto la testimonianza che poi ha lasciato ai figli.

Alessandro Ciocia (Consigliere di amministrazione della BCC di Roma) che investe sul territorio di competenza dai 150 mila a 200 mila euro a favore di Società Sportive, Culturali e per le iniziative varie ha raccontato delle difficoltà economiche della famiglia Lorenzi ed il fatto che la vecchia Cassa Ruarale ed Artigiana di Segni fu molto vicina a questa famiglia e quindi allo sviluppo locale. Infine, Edoardo Martinelli (Responsabile area Sviluppo Locale Bic Lazio) ha invitato le scuole ad adottare questo libro sia sotto l’aspetto economico che sotto l’aspetto culturale per conosce uno spaccato del territorio che ha bisogno di essere curato di più e si tratta di un'iniziativa nuova.

Il nuovo assessore Alfredo Spigone ha tenuto a sottolineare l’importanza di questo lavoro perché dai piccoli fatti si fa la storia di un paese. Infine, la Signora Carla Lorenzi ha raccontato come è nato questo libro grazie ai numerosi documenti che ha accantonato il padre che ha creato l’azienda.

Un libro che ha posto una questione interessante, ovvero il rapporto del territorio con un’impresa locale. Molto simpatica la fodera della copertina, che aprendola diventa una tovaglia per una tavola di quattro persone.

La spiegazione del titolo libro è semplice: un Signore che un giorno arrivò nell’hotel la Pace chiese se aveva un Pernod (un aperitivo) il signor Lorenzi rispose candidamente che non lo aveva e lo acquistò da quel rappresentante.

Il Pernod dal mese di Maggio 2013 è diventato anche un libro molto pratico e comodo da leggere e da sfogliare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giancarlo Flavi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Ceccano, è Marcello Pisa il morto trovato nel carrello. Nuovi dettagli raccapriccianti

  • Ceccano, Marcello Pisa morto non lontano dal carrello in cui è stato trovato

  • Scandalo alla Croce Rossa, il presidente denuncia ammanchi per 300 mila euro

  • Amazon a Colleferro, al via la selezione per i magazzinieri. Ecco come fare per candidarsi

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento