Consiglio Lazio, Simone: "Zingaretti rischia di perdere i fondi Europei per lo sviluppo"

Intervento del consigliere regionale del Pdl, Giuseppe Simeone, sulle risorse destinate ad imprese, formazione, infrastrutture che senza un piano strategico di interventi potrebbero essere “buttati”.

Lazio, spending review: via libera da commissione bilancio. Ricerca, costruire presto piano strategico

Intervento del consigliere regionale del Pdl, Giuseppe Simeone, sulle risorse destinate ad imprese, formazione, infrastrutture che senza un piano strategico di interventi potrebbero essere “buttati”.

La Regione Lazio rischia di perdere oltre un miliardo (1.157 milioni di euro). Si tratta di fondi strutturali europei che devono essere investiti entro il 2015. Di questi 433 milioni di euro, secondo quanto previsto dalla deroga concessa dall’Unione Europea, devono essere utilizzati entro dicembre 2013. Nonostante questo, ignorando la pressione esercitata sulla nostra economia dalla crisi che avanza, nonostante il numero crescente di imprese che ogni giorno sono costrette a chiudere e al tasso di disoccupazione in ascesa, il presidente Zingaretti non mostra di avere una strategia per non gettare queste risorse. Si tratta di fondi indispensabili per dare ossigeno al nostro sistema economico che in assenza di un progetto di rilancio serio potrebbero essere destinate, anche a causa della fretta, a micro interventi che resterebbero isole nel deserto. Le risorse sono finalizzate alla formazione professionale, alla raccolta differenziata dei rifiuti e al sostegno alle imprese, all’innovazione tecnologica e alle infrastrutture regionali. Tutti settori cardine di un serio sviluppo industriale oggi bloccato. La Regione Lazio deve agire partendo dalle idee e dai progetti e non può farlo da sola. Per questo è determinante riuscire a creare un dialogo ed un confronto serio con le istituzioni, Comuni e Province, che rappresentano il territorio per comprendere quali siano le priorità condivise di intervento nel turismo, nell’agricoltura, nelle infrastrutture, nella formazione per dare allo sviluppo concretezza. Il nostro ruolo come Regione deve essere quello di programmare e gestire, insieme agli attori principali del nostro sistema economico, interventi che siano in grado di valorizzare le eccellenze dei singoli territori e risolvere le criticità. Senza idee chiare però si rischia di aggiungere crisi alla crisi, senza un progetto di sviluppo strategico del sistema produttivo del Lazio anche le migliori intuizioni si perderebbero nel nulla. Il nostro obiettivo, come Pdl, è capire dal presidente Zingaretti come intende, secondo quali tempi, e soprattutto in base a quale progetto complessivo di sviluppo del territorio, utilizzare queste risorse. E’ vero che sono trascorsi solo quattro mesi e che le responsabilità dell’immobilismo non sono solo di Zingaretti ma è lui oggi che ci deve dimostrare che si sta cambiando registro e che realmente si intendono investire queste risorse. Una gestione distratta o sommaria dei fondi europei produrrebbe effetti negativi per l’economia del Lazio e noi non siamo disposti a restare semplici spettatori.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Bomba d’acqua nel nord della Ciociaria e tra Colleferro e Valmontone (video)

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Ceccano, riprende la moglie con una telecamera mentre fa sesso con un altro, incriminato per stalking

  • Cassino, il video virale del rapper nigeriano che 'vola' mentre canta le bellezze della città

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento