Disegno di legge costituzionale: Scalia interviene in Senato nella discussione generale per conto del PD

  Questa mattina, il Sen. Francesco Scalia (PD) è intervenuto nell'Aula del Senato nella discussione generale sul disegno di legge che istituisce il Comitato Bicamerale e disciplina il procedimento che ci dovrà condurre entro 18 mesi alla...

Questa mattina, il Sen. Francesco Scalia (PD) è intervenuto nell'Aula del Senato nella discussione generale sul disegno di legge che istituisce il Comitato Bicamerale e disciplina il procedimento che ci dovrà condurre entro 18 mesi alla riforma della seconda parte della Costituzione.

Nel suo intervento Scalia ha evidenziato che il disegno di legge risponde "all'esigenza politica di chiudere la discussione sulle riforme costituzionali che si trascina ormai da oltre un tentennio, caratterizzata da tentativi abortiti e da riforme che sono state giocate da una parte politica contro l'altra".

"Infatti il disegno - ha detto Scalia - definisce un procedimento che consente di affrontare, secondo un disegno coerente, la riforma della seconda parte della costituzione, favorendo già con i criteri per la costituzione del Comitato bicamerale la più larga condivisione della stessa e programmando una tempistica certa che consenta di arrivare in porto in un tempo definito".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scalia ha poi concluso con una considerazione sulla questione più divisiva anche all'interno degli stessi schieramenti politici: la scelta della forma di governo, se cioè rimanere una Repubblica parlamentare, ovviando ai limiti dell'assetto attuale, o aprire al sistema presidenziale o semi-presidenziale. Sul punto il senatore Scalia ha invitato il Parlamento "a stare molto attento ad importare norme e sistemi di altri paesi, immaginando che da noi si riproducano con le stesse caratteristiche. La Costituzione non è un semplice insieme di norme, ma vive nel contesto più complessivo in cui quelle norme operano. In altre parole, è l'inverarsi di quelle norme nel contesto storico, sociale, culturale, politico in cui esse operano. Per dirla con una battuta: sono presidenziali anche le repubbliche sud-americane, non solo gli Stati Uniti d'America; mentre era semi-presidenziale la Repubblica di Weimar, il cui crollo non evoca tutt'oggi ricordi tranquillizzanti...".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, le mappe del contagio: positivi e deceduti dei Comuni in provincia di Frosinone

  • Coronavirus, la nuova mappa del contagio ridisegnata dalla Prefettura di Frosinone

  • Alatri, tragedia a Tecchiena: scoppia bombola di gas e muore un anziano. Identificata la vittima

  • Sesso in strada durante la quarantena, ragazza ciociara beccata e denunciata

  • Coronavirus, test rapidi per tutti: la Regione Lazio invoca un'unica strategia nazionale

  • Coronavirus, muore dopo essere guarito dal Covid-19

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento