Forza Italia, le adesioni di Iula,Ciacciarelli, Ambrosetti e Corsi

Dopo la scissione del centro destra arrivano dal territorio le prime adesioni a Forza Italia. "Credo fermamente che sia necessaria una vera e propria scossa che cambi il corso della nostra storia nazionale confidando in tal senso nel ruolo...

Dopo la scissione del centro destra arrivano dal territorio le prime adesioni a Forza Italia. "Credo fermamente che sia necessaria una vera e propria scossa che cambi il corso della nostra storia nazionale confidando in tal senso nel ruolo propulsivo e per certi versi “rivoluzionario” della nuova Forza

Italia 2.0. - ha dichiarato Giacomo Iula, presidente del Consiglio Comunale di Sora - Sul piano locale, inoltre, in coerenza con quanto ho detto e fatto negli ultimi anni del mio impegno politico, continuo a sostenere e a dare il mio modesto ma appassionato contributo ad un progetto di idee e di uomini per dare un volto ed una prospettiva rinnovata alla classe politica e dirigente del nostro territorio.

Agli attivisti, simpatizzanti ed elettori di Forza Italia 2.0 e del Presidente Silvio Berlusconi, dico quindi di tener duro perché, nonostante le apparenti difficoltà ed incertezze di questi giorni, il tempo e la Storia daranno ragione alla nostra scelta di coerenza e lealtà". "La mia scelta, quella di far parte della nuova Forza Italia, è stata invece una conseguenza naturale di coerenza e convinzione, mai minata dal dubbio, piuttosto dalla certezza che Forza Italia sia il partito giusto e dalle idee chiareed omogene per diventare un grande partito punto di riferimento per l’intera coalizione di centrodestra.- ha dichiarato Pasquale Cicciarelli, presidente del consiglio comunale di San Giorgio a Liri e presidente del Consorzio di bonifica Valle del Liri - Forza Italia ha già le idee chiare ispiratrici di un solido progetto politico ed amministrativo per il Pese e per le comunità locale.

Forza Italia, a mio avviso, invece, è l’occasione per rilanciare ulteriormente l’azione di una grande forza politica moderata che vuole governare la rinascita del nostro Paese e delle nostre comunità attraverso il contattodiretto con il territorio, alla ricerca di suggerimenti e proposte per completare la nostra progettualità politica e poter dare risposte certe, concrete ed immediate ai nostri concittadini: nel Paese, nelle province e nei comuni.La strada è tracciata, la Nuova Forza Italia riparte dai circoli che stanno nascendo un po’ dappertutto per ridare speranza al nostro Paese e ai nostri Comuni, insieme agli partiti dell’universo di centrodestra, e per impedire al populismo e all’inerzia operativa di continuare ad arrecare danni al nostro Pese; per quanto ci riguarda anche continuando ad operare all’interno della “cabina di regia” provinciale che, a mio avviso, ha ancora una ragione di esistere, forse ora più di prima".

"Sono sempre stato di Forza Italia e mai come ora sono convinto a proseguire il percorso accanto al Presidente Silvio Berlusconi. - ha dichiarato, invece, Pierluigi Ambrosetti, consigliere comunale di Fiuggi - Oggi forte dell'esperienza maturata negli ultimi anni condivido pienamente il progetto di rinascita del movimento fondato nel 1994. E' giunto il momento, però di dare risposte concrete ed è per questo che rinnovo la mia disponibilità a lavorare per il partito ma, soprattutto, per le esigenze dei cittadini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla stessa lunghezza d'onda anche il Sindaco di Sgurgola, Antonio Corsi nonché presidente del tavolo nazionale per la musica popolare, istituito dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali: "Forza Italia rappresenta un'idea, un progetto che difende i nostri valori fondamentali, come la famiglia e la dignità della persona. Ho aderito al movimento nel 1997 e sono stato responsabile nazionale del settore musica e cultura fino alla costituzione del Popolo della Libertà. Pertanto non posso che condividere il nuovo percorso delineato dal Presidente Berlusconi, fondato su un'agenda concreta ed attenta alle esigenze degli elettori. Andiamo avanti, dunque, con entusiasmo e con la consapevolezza che possiamo fare ancora molto per migliorare il futuro del nostro territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, test rapidi per tutti: la Regione Lazio invoca un'unica strategia nazionale

  • Cassinate, esplode una bomba da guerra in un campo dove bruciavano sterpaglie

  • Coronavirus, infermiera positiva 'evade' dalla quarantena e torna al lavoro in ospedale

  • Coronavirus, trend dei contagi stabile in Ciociaria. Una 15enne trasferita da Frosinone al Bambino Gesù

  • Coronavirus, contagi raddoppiati in poche ore a Valmontone

  • Coronavirus, la storia di Pina, Vigile del Fuoco discontinuo che sta combattendo per la vita

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento