Frosinone, duro attacco a Zingaretti da Ombretta Ceccarelli che lo invita ad interessarsi di più dei problemi del territorio

“Mala tempora currunt, questa frase latina rispecchia in pieno la situazione generale della Regione Lazio. E’ sotto gli occhi di tutti – spiega il consigliere comunale Ombretta Ceccarelli - dopo autocelebrazioni e sceneggiate inutili,

“Mala tempora currunt, questa frase latina rispecchia in pieno la situazione generale della Regione Lazio. E’ sotto gli occhi di tutti – spiega il consigliere comunale Ombretta Ceccarelli - dopo autocelebrazioni e sceneggiate inutili, il fallimento del presidente della Regione Lazio Zingaretti, che non è riuscito ancora a dare risposte concrete e programmatiche ai reali problemi di Frosinone e provincia.

A sei mesi dal suo insediamento non si è riusciti a trovare ancora le misure più efficaci ai problemi del nostro territorio. Il presidente Zingaretti è venuto meno agli impegni assunti in campagna elettorale a cominciare dalla sanità per la quale aveva promesso grandi novità, ma che al contrario invece sta peggiorando giorno dopo giorno per gravi problemi gestionali-tecnico-organizzativi. Stesso discorso per la frana del viadotto Biondi, tante passerelle e promesse al vento ma finora niente di fatto, solo un silenzio assordante da parte di tutto il centrosinistra.

I cittadini devono sapere la verità, in quanto tutta la valle sta continuando a crollare se non iniziano i primi lavori, con grave rischio per tutti. Così la questione Multiservizi, di cui la Regione ha la maggioranza e non riesce a trovare ancora la soluzione più idonea. Per non parlare poi dei 1300 ex Lsu, che rischiano di restare senza lavoro, con una parte di loro con contratti a tempo determinato, con contratti regionali che rischiano il licenziamento. Un problema questo che va affrontato al più presto anche con l’intervento del governo, vista la presenza di alcuni esponenti locali in parlamento.

Inoltre i contributi regionali ai Servizi sociali per le famiglie indigenti non sono ancora arrivati, così come quelli per le politiche giovanili. Non si può continuare a giocare con le persone, ci vuole più responsabilità verso la nostra città e la nostra provincia”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento