Frosinone, indagine Federlazio piccole e medie imprese, amata: “per uscire dalla crisi, le istituzioni favoriscano il protagonismo delle aziende”

“L’indagine della Federlazio sul sistema delle piccole e medie imprese del territorio è un punto da cui partire per pensare ad una organizzazione e ad un modello di sviluppo locale che possa essere realmente efficace, eliminando le storture che al...

“L’indagine della Federlazio sul sistema delle piccole e medie imprese del territorio è un punto da cui partire per pensare ad una organizzazione e ad un modello di sviluppo locale che possa essere realmente efficace, eliminando le storture che al momento ingessano la possibilità di agganciare la ripresa.

In tale percorso, l’indagine offre spunti per ripensare anche il ruolo della politica. Politica intesa soprattutto come Istituzioni di governo del territorio che devono avere il compito di accompagnare i processi di sviluppo, valorizzando proprio il ruolo delle imprese. In tal senso si sta muovendo la Provincia , quale ente di coordinamento, attraverso il Comitato per lo sviluppo.

E’ di pochi giorni fa l’incontro per rispondere al meglio alla Call regionale sul riposizionamento dei sistemi competitivi. Abbiamo voluto mettere a disposizione una struttura tecnica di alto profilo, a cui le imprese, che devono recitare il ruolo principale, possono far giungere progettualità e idee, che poi verranno sistematizzate e organizzate. Insomma, abbiamo voluto offrire un valore aggiunto, un’opportunità in più per la crescita, a partire dal protagonismo proprio del mondo imprenditoriale. E’ questo il virtuoso circuito che si deve innescare tra politica e sistema produttivo.

Non solo, le istituzioni debbono lavorare anche a livello di infrastrutture, sistemi logistici e snellimento della burocrazia. Faccio un esempio anche in questo caso: la Provincia ha recuperato economie di spesa della legge 46, che stavano lì, inutilizzate e che verranno usate per riqualificare le strade perimetrali allo stabilimento Fca, in un momento strategico di rilancio del più importante sito produttivo della regione Lazio.

Complimentandomi infine con Federlazio per l’iniziativa - è di fondamentale importanza partire dai numeri e da un approccio empirico - auspico che alla prossima presentazione dei dati sul sistema delle piccole e medie imprese locali, i numeri in rosso si trasformino in positività. Significherà che questo territorio ha saputo lavorare al meglio per ripartire. Non è una corsa in cui conta chi arriva primo, ma un traguardo da centrare tutti insieme”.

E' quanto afferma Andrea Amata, vicepresidente della Provincia di Frosinone, con delega alla promozione di interventi nel campo produttivo ed economico

Potrebbe interessarti

  • Tecnici Acea tentano di entrare in una stradina privata, si mette di traverso con l’auto e li blocca

  • Alatri, migliaia di lettere di messe in mora per l'acqua non pagata. Il sindaco scrive ad Acea

  • Paliano, un curatore fallimentare per gestire l’ex Parco uccelli della Selva?

  • Incendio Mecoris, gli esiti da Tor Vergata: assenza di diossina nei terreni

I più letti della settimana

  • Precipita dal sesto piano dell'ospedale di Frosinone e muore

  • Si ribaltano con l'auto mentre vanno al mare. Due ragazzi di Paliano in gravi condizioni

  • Piedimonte, sbaglia bus e viene preso a calci e pugni dall'autista, il video diventa virale

  • Muore dopo un volo di oltre 15 metri all'ospedale. Identificato l'uomo

  • Remo Lanzi, esce di casa per cercare un po’ di refrigerio. Trovato morto tra la vegetazione

  • Bimbo di tre anni azzannato alla testa da un cane maremmano

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento