Frosinone, interruzione flusso idrico martedì 17 dicembre. Isola Pedonale centro Storico Via A.Moro

Acea Ato 5 comunica che, a causa di urgenti ed indifferibili lavori di riparazione nel tratto di tubazione adduttrice DN 700 in località  nel comune di Posta Fibreno e località Arpino nel comune di Isola del Liri, 

Acea Ato 5 comunica che, a causa di urgenti ed indifferibili lavori di riparazione nel tratto di tubazione adduttrice DN 700 in località nel comune di Posta Fibreno e località Arpino nel comune di Isola del Liri, sarà richiesta in contemporanea la disalimentazione Enel in cabina elettrica MT/20000 V nell’impianto di captazione di via Lago – Posta Fibreno per permettere l’esecuzione dei lavori di adeguamento della cabina MT/BT. Pertanto nelle seguenti aree della città di Frosinone (zone servite dai serbatoi: Colle sant’Anna, Colle Roffio, Colle Cannuccio e Colle Parisini, - Sant’Antonio, viale Napoli, via Brighindi, via America Latina, via Firenze; zone servite da serbatoio Colle La Pira – via Verdi, via Fornaci, via Ceccano; zone servite da Colle Cottorino – viale Roma, via Maria, via Aldo Moro, piazzale De Matthaeis e zone limitrofe di tutte le vie sopraelencate) si verificherà l’interruzione totale nell’erogazione del flusso idrico martedì 17 dicembre 2013 dalle ore 8 e 30 alle ore 18 e 30 (termine previsto dei lavori), precisando che il ripristino del regolare flusso idrico a regime avverrà con gradualità a partire dalla tarda notte e fino alle ore 24, successive al termine previsto dell’intervento di riparazione, salvo imprevisti. L’erogazione sarà garantita nelle zone servite dagli acquedotti Tufano e Mola dei Frati.

ISOLA PEDONALE NEL CENTRO STORICO E IN VIA ALDO MORO

Prosegue l’esperienza dell’isola pedonale nel Centro storico e in via Aldo Moro. Domenica 15 dicembre e successivamente domenica 29 dicembre via Aldo Moro ospiterà una zona senza traffico, senza smog e senza pericoli. Invece per il Centro storico l’isola pedonale ci sarà nelle giornate festive del 15, 26 e 29 dicembre 2013 e del 1°, 5 e 6 gennaio 2014. Un’opportunità per riappropriarsi di spazi fagocitati ogni giorno dalle auto, ma soprattutto un modo per riscoprire il piacere di una passeggiata e di avere un momento di socializzazione.

Una vera e propria operazione di rigenerazione urbana per stimolare l’affermazione di una nuova coscienza civica, che vede nell’isola pedonale la possibilità di una mobilità alternativa, con attenuazione dell’inquinamento atmosferico, in funzione del miglioramento della qualità della vita nella nostra città, della riqualificazione e della valorizzazione dei nostri spazi urbani.

L’isola pedonale ha un grande obiettivo: quello di creare un ambiente confortevole per le famiglie, i giovani e gli anziani, migliorando gli standard di vivibilità della nostra città.

Nelle più evolute realtà urbane del nord Italia, dell’Europa e del mondo, l’istituzione di un’isola pedonale è un fatto ordinario, un segnale di grande rispetto verso i cittadini ed un termometro di civiltà.

E’ volontà dell’Amministrazione Comunale che la città di Frosinone sia proiettata tra quelle più avanzate e moderne che, con scelte come l’isola pedonale, riannodi e favorisca un tessuto connettivo di relazioni socio-culturali, fondamentali per la crescita collettiva. Per questo motivo, l’isola pedonale sarà arricchita anche attraverso la realizzazione di eventi artistici e culturali, con la collaborazione delle associazioni presenti sul territorio.

I PROVVEDIMENTI SULLA VIABILITA' : VIA ALDO MORO

Con deliberazione di Giunta Comunale n° 547 del 27 novembre 2013 è stata predisposta la proroga dell’isola pedonale in via Aldo Moro per le domeniche del mese di dicembre, ad eccezione di domenica 22, dalle ore 10 (non più le 9 come in precedenza) alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 20, con inizio dell’area destinata ad isola pedonale non più all’altezza di via Arno, ma da via Veccia (la strada che conduce al parcheggio adiacente la stazione a valle dell’ascensore inclinato). Sono stati quindi previsti i seguenti provvedimenti sul traffico:

divieto di sosta con rimozione in via Aldo Moro, nel tratto compreso tra l’incrocio con via Po’ e piazzale De Matthaeis, dalle ore 9 alle ore 13 e dalle 14 alle 20;

divieto di sosta con rimozione, ambo i lati, in via Isonzo dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 20;

divieto di sosta con rimozione, ambo i lati, in via Tagliamento dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 20;

divieto di sosta con rimozione in via Tommaso Landolfi nel tratto compreso tra via Giacomo De Matthaeis e via Moro, sul lato sinistro, con direzione di marcia verso via Moro, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 20;

divieto di circolazione in via Aldo Moro, nel tratto compreso tra via Veccia e piazzale De Matthaeis, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20;

istituzione della circolazione a doppio senso in via Tagliamento dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20 solo per consentire l’accesso al distributore self service di carburante;

divieto di circolazione in via Tommaso Landolfi nel tratto compreso tra via Giacomo De Matthaeis e via Aldo Moro dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20;

sono esentati: i velocipedi, i veicoli adibiti a servizi di polizia o antincendio, le autoambulanze, i mezzi operativi per la raccolta dei rifiuti e spazzamento strade, i veicoli a servizio di soggetti diversamente abili residenti all’interno dell’area pedonale e provvisti dell’apposito contrassegno previsto dall’art. 188 del Cds;

in caso di avverse condizioni atmosferiche l’isola pedonale verrà revocata e/o sospesa.

CENTRO STORICO

Con deliberazione di Giunta n. 560 del 4 dicembre 2013 è stata istituita, per le giornate dell'8, 15, 26, e 29 dicembre 2013 e del 1°, 5 e 6 gennaio2014, l'isola pedonale in corso della Repubblica ed in altre vie della parte alta della città. Sono stati, quindi, previsti i seguenti provvedimenti per il traffico veicolare:

a) Divieto di circolazione in Piazzale Vittorio Veneto, Corso della Repubblica (tratto compreso tra Piazzale Vittorio Veneto e Largo Giovanni Amendola e tratto compreso tra largo Norberto Turriziani e l’intersezione con via Alessandro Ciamarra), Largo Giovanni Amendola, Largo Norberto Turriziani, via Maccari e via Fratelli Bracaglia, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 20. Mentre per la sola giornata del 1° gennaio 2014 il divieto andrà dalle ore 15 alle 20.

b) Divieto di sosta con rimozione in Piazzale Vittorio Veneto, Corso della Repubblica (tratto compreso tra Piazzale Vittorio Veneto e Largo Giovanni Amendola e tratto compreso tra Largo Norberto Turriziani e l’intersezione con via Alessandro Ciamarra), Largo Giovanni Amendola, Largo Norberto Turriziani e via Fratelli Bracaglia dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 20. Mentre per la sola giornata del 1° gennaio 2014 il divieto andrà dalle ore 14 alle ore 20.

c) Sono esentati dal divieto di cui alla lettera a i velocipedi, i veicoli adibiti a servizio di polizia o antincendio, le autoambulanze, i mezzi operativi per la raccolta di rifiuti e spazzamento strade, i veicoli a servizio di persone diversamente abili residenti all’interno dell’area pedonale, provvisti di apposito contrassegno.

d) Inversione del senso di marcia in via Pietro Tiravanti dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle 20. Mentre per la sola giornata del 1° gennaio 2014 il divieto andrà dalle ore 15 alle ore 20.

e) I veicoli trovati in sosta nelle aree interdette verranno rimossi, ai sensi dell’articolo 159 del Codice della strada.

f) In caso di avverse condizioni atmosferiche l'isola pedonale verrà sospesa.

CRESCE L’ATTESA PERLA STAGIONE TEATRALEAL NESTOR: GIÀ VENDUTI 260 ABBONAMENTI

Torna la stagione teatrale a Frosinone. Dopo quasi dieci anni di assenza, con la sola eccezione dell’edizione sperimentale dell’anno passato, il capoluogo potrà riavere a partire dal 20 dicembre 2013 una stagione teatrale davvero eccezionale. L’amministrazione comunale così riesce nell’impresa di riportare nella nostra città personaggi di spicco della recitazione, con opere che stanno calcando i più importanti palcoscenici di città come Roma, Napoli e Milano. Ad aprire la tanto attesa stagione teatrale del capoluogo sarà venerdì 20 dicembre alle ore 21 la nota attrice partenopea Serena Autieri con l’opera “La Sciantosa” di Vincenzo Incenzo e la regia di Gino Landi. Da sottolineare che per l’opera suddetta si tratta del debutto assoluto in un teatro al chiuso, quindi per la nostra città un ulteriore motivo di orgoglio per essere stata scelta per questa prima. Un ulteriore successo consiste inoltre nell’obiettivo raggiunto di ridurre al minimo i prezzi degli spettacoli. Una scelta questa fortemente voluta e portata avanti dall’amministrazione comunale che, in un periodo di crisi economica come quella attuale, ha voluto comunque dare la possibilità al grande teatro di riaprire i battenti anche a Frosinone. Una scelta che, stando ai primi riscontri fortemente positivi sulle vendite degli abbonamenti, che sono già 260, e dei singoli biglietti, sta dando ragione a quanto voluto dall’amministrazione comunale. Altra importante novità di quest’anno è l’iniziativa rivolta agli studenti denominata “Teatro Matinèe”, con la quale si punta a coinvolgere gli studenti delle scuole del capoluogo facendoli partecipare alle rappresentazioni teatrali che si terranno sempre di mattina. Il debutto per “Teatro Matinèe” sarà per giovedì 19 dicembre alle ore 11 sempre con Serena Autieri e “La sciantosa” . Tutto questo a dimostrazione di come l’amministrazione guidata dal sindaco Nicola Ottaviani stia profondendo grandi sforzi e investimenti nella cultura, in particolare in un settore molto amato dal pubblico come il teatro. Questi gli spettacoli in programma al Nestor, nell’occasione rimesso a nuovo in grande spolvero, tutti con inizio alle ore 21, con il debutto il 20 dicembre di Serena Autieri con “La Sciantosa”. poi a seguire: 8 gennaio “Lezioni Americane” con Giorgio Albertazzi, 24 gennaio “A ciascuno il suo” con Sebastiano Somma, Daniela Riggi e Gaetano Aronica, 7 febbraio “Italia mia Italia” con Maddalena Crippa, 17 febbraio “Ladro di razza” con Massimo Dapporto, Susanna Marcomeni e Blas Roca Rey, 3 marzo “Erano tutti miei figli” con Mariano Rigilo, Anna Teresa Rossini, Rube Sigillo e Silvia Siravo, e 2 aprile “Cani e Gatti” con Luigi De Filippo

I prezzi per gli abbonamenti (otto spettacoli) sono per il primo settore 90 euro intero e 80 ridotto, secondo settore 80 euro intero e 70 ridotto, galleria 70 euro intero e 60 ridotto. Mentre per i singoli spettacoli i biglietti hanno il seguente costo: per il primo settore 16 euro intero e 15 ridotto, secondo settore 13 euro e 12 ridotto, galleria 11 euro intero e 10 ridotto.

Per informazioni e acquisto abbonamenti e biglietti ci si può rivolgere ai seguenti recapiti: Multisala Nestor telefono 348 7749362 e info@multisalanestor.it oppure al comune di Frosinone ai numeri telefonici 0775 265586 e 0775 65591.

FESTIVAL DEL CINEMA DELLA CIOCIARIA "NINO MANFREDI" DA IERI ALLA VILLA COMUNALE DI FROSINONE

Da ieri di scena il Festival del Cinema della Ciociaria “Nino Manfredi”, patrocinato dal comune di Frosinone, nella splendida e suggestiva cornice della Villa Comunale nel cuore pulsante della città. Una settima edizione del Festival dedicata al giovane cinema indipendente, con première esclusive, il concorso dei lungometraggi e dei cortometraggi, ospiti, workshop e omaggi al grande cinema italiano. Un’edizione che ospita tanti volti del panorama cinematografico italiano e, con il supporto delle istituzioni locali, offre l’occasione ai giovani aspiranti cineasti di cimentarsi in un corso di formazione sulle figure nel cinema, finalizzato alla sceneggiatura, la regia e il montaggio.

L’edizione, fedele allo scopo di promuovere la cultura e l’informazione relativa alla settima arte in Ciociaria, si propone di formare gli studenti e giovani appassionati, attraverso incontri e workshop, e manifesta il suo impegno nel sociale attraverso una partnership ufficiale con l’Associazione Cuore della Ciociaria – Lega Italiana Fibrosi Cistica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione “Gli Intoccabili”, arrestate altre cinque persone

  • Colleferro, operaio morto nella discarica: indagato l'autista del compattatore

  • Cassino, bus tampona compattatore dei rifiuti, grave l'autista (foto)

  • Colleferro, operaio muore all'interno della discarica di Colle Fagiolara

  • Piglio-Anagni, rifiuti e mazzette. Gare vinte grazie a soldi ed auto a noleggio al tecnico comunale

  • Omicidio Mollicone, la famiglia Mottola rompe il silenzio: "Innocenti, possiamo dimostrarlo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento