Paliano, la Gran Tour bagno si immerge nella natura della via Benedicti con la sua rete commerciale

Oltre 60 km a piedi,  in tre giorni, sulla Via Benedicti da Paliano a Subiaco a San Domenico di Sora  e Isola del Liri per  ritemprare lo spirito e trovare risorse necessarie per superare varie difficoltà ed imprevisti .

 

Oltre 60 km a piedi, in tre giorni, sulla Via Benedicti da Paliano a Subiaco a San Domenico di Sora e Isola del Liri per ritemprare lo spirito e trovare risorse necessarie per superare varie difficoltà ed imprevisti .

E’ stata questa l’ultima tappa del percorso di formazione composto da 6 giornate in aula e 3 in outside promosso dall’azienda Gran Tour, (fabbrica di arredo bagno sita in Paliano) per la rete commerciale Italia. Fortemente voluto dall’infaticabile Gerardo Iamunno, dal direttore Commerciale Italia Alessandro Rorato e da tutta la rete commerciale, il percorso è sorto per comprendere meglio come organizzare il proprio lavoro attraverso esperienze fisiche, naturali, metafore e meditazione. Titolo: Come organizzare e gestire quotidianamente la propria professione, per dare Valore e ricevere Valore .

Da venerdì 10 a lunedi 13 aprile i componenti della rete commerciale Italia dell’azienda palianese Gran Tour bagno provenienti dall’intera penisola hanno aderito a questa davvero singolare iniziativa. Gerardo Iamunno, (titolare dell'azienda di famiglia insieme al fratello Rino), promotore di tale iniziativa afferma “E’ stata veramente dura e non sapevo se i ragazzi ci avrebbero seguito.Oggi siamo tutti contenti. Siamo riusciti a fare qualcosa che sulla carta era per noi impossibile ma invogliati dal bel tempo e dalla natura abbiamo raggiunto l’obiettivo, perché siamo riusciti a far capire che l’impossibile non esiste, sta solamente nella testa. Siamo riusciti ad ottenere un risultato a dir poco strepitoso e vedere questi ragazzi ed amici tra loro ci dà tanta felicità”. Quindi sei riuscito a fare due cose proprio come affermava San benedetto Ora et Labora?Perfetto. Abbiamo unito queste cose. Abbiamo capito che la regola di San Benedetto è molto vecchia ma è davvero sempre più attuale perché siamo riusciti ad unire lo spirito del nostro lavoro allo spirito della religione in cui crediamo ed anche a fare delle metafore su questo percorso e sul mondo lavorativo, per far capire che l’impossibile da realizzare se è pianificato bene e soprattutto se è bene organizzato si può fare e noi lo abbiamo fatto”.

Il gruppo della rete vendita ha avuto la possibilità di visitare la cittadina di Subiaco con le due località sacre: il Sacro Speco, Santa Scolastica e la Rocca dei Borgia ed ascoltare la storia di San Benedetto, il Santo di Ora et Labora. Poi una mattinata per lo spirito con la visita alla Certosa di Trisulti dove continuare a scoprire sempre cose nuove su San Benedetto e sui monaci che si mantenevano con il loro lavoro quotidiano.

Da Collepardo, passando vicino alle grotte, per arrivare fino a Veroli bellissima città ciociara, la cui Storia è legata a Maria Salomè, molto venerata in paese. Poi con i frati visita all’austera Basilica di Casamari con Padre Buttarazzi che ha “pizzicato” più volte i pellegrini. Per chiudere i nostri “affranti pellegrini” sono giunti ad Isola del Liri per vedere quella magnifica cascata al centro della città. Poi ancora ad Alatri dove c’è stato l’incontro inaspettato con dei blogger Spagnoli che hanno avuto modo di riprendere i nostri pellegrini.

Luigi Riccio per gli amici Gino è un commerciale filosofo e ci accoglie cosi: “fotosintesi clorofilliana inversa: Spieghiamola meglio? Assorbiamo vita ed espelliamo tossine. E’ stata una grande prova, e c’è voluta una grande tenacia: sono venute fuori le fragilità, ma soprattutto la tenacia di alcuni di noi”. Quindi com’è stato possibile conciliare questa tenacia con lo spirito? “ C’è stato un spirito di gruppo molto forte e questa è la chiave più importante di queste giornate passate insieme. Ho visto la partecipazione molto intensa a Trisulti? Qui ci sono stati momenti di grossa passione emotiva e personale”. Un giudizio globale sull’iniziativa? “E’ un’esperienza da ripetere. Però il motto benedettino Ora et Labora è quello che potrebbe spronare ancora di più, oggi più che mai. Trasformando il motto Benettino ai giorni nostri potremmo così tradurlo : Organizzati & Lavora ”.

È' questa la più importante metafora di questa iniziativa Grantour , riservata alla propria rete vendite Italia , iniziata nel mese di gennaio 2015 e conclusa in questi giorni con questa 3 giorni di " Leadership Outside " : I risultati non arrivano senza una precisa organizzazione strategica .

Giancarlo Flavi

Video Popolari

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento