Pomezia, 8° memorial Fabio Musolino e 8° memorial Giuseppina Bellotti e 10° memorial Pietro Angelucci - Coppa lazio 2016

Una organizzazione come ogni anno ad altissimi livelli, sia per la sicurezza che per le premiazioni, che il presidente Nazzareno Conti e tutto il suo staff hanno messo in piedi a Pomezia.

pomezia-180916-salita

Una organizzazione come ogni anno ad altissimi livelli, sia per la sicurezza che per le premiazioni, che il presidente Nazzareno Conti e tutto il suo staff hanno messo in piedi a Pomezia.

pomezia-180916-maglie-1

Ospiti di Pomezia comune italiano di 62 906 abitanti ed è una città del Lazio, nella città metropolitana di Roma Capitale.

Pomezia si trova nell'Agro Romano e si estende a sud di Roma, con ai lati la veduta dei Castelli romani e del mar Tirreno, confinando per un largo tratto con la tenuta presidenziale di Castel Porziano.Sono rimaste poche vestigia del vecchio territorio di Pomezia, originariamente composto da vaste zone boschive (sugheri, olmi e querce), dune con vegetazione mediterranea (ginestre, pungi-topo, rovi di more e fitta vegetazione di erbe) e zone paludose (due stagni litorali nei pressi di Torvajanica) tra quanto rimasto si segnalano la zona costiera delle dune tra Torvaianica e Villaggio Tognazzi e il bosco della sughereta vicino a Pomezia, proposto con qualche polemica come area protetta.Pur essendo geograficamente parte dell'Agro Romano, la nascita di Pomezia fece seguito alla riqualificazione della palude pontina decisa dal governo Mussolini, con la legge di bonifica integrale del 1928, per costituire una città che facesse da collegamento tra Roma e le nuove città dell'Agro Pontino: Littoria (oggi Latina), Sabaudia, Pontinia. Originariamente, per l'istituendo comune fu previsto il nome di "Ausonia" ma già prima dell'inizio dei lavori esso fu mutato in Pomezia.

Nel 1932 Pomezia si divide da Roma, formando un comune autonomo che inizialmente contava all'incirca 1300 abitanti, dopodiché iniziarono i lavori di costruzione della città e il conseguente ripopolamento. Concessionaria della costruzione fu designata l'Opera Nazionale Combattenti, che il 1º ottobre 1937 bandì un concorso urbanistico vinto dagli architetti Petrucci, Tufaroli, Paolini e Silenzi.

Pochi mesi dopo, il 25 aprile 1938, fu posata la prima pietra simbolica e il 29 ottobre 1939 i primi nuovi insediamenti furono inaugurati. La popolazione consisté originariamente di famiglie coloniche: i primi arrivi, 40 nuclei, giunsero dalla Romagna nel giugno 1939; in ottobre giunse un secondo contingente e, a seguire, popolarono la zona famiglie di origine trentina provenienti dalla Bosnia. Responsabile delle assegnazioni era sempre l'Opera Nazionale Combattenti, e i poderi da questa consegnati ai coloni erano comprensivi di un casolare e di un appezzamento di terreno coltivabile.

Dopo le abbondanti piogge della notte , Giove Pluvio concedeva una tregua e permetteva che la gara si svolgesse nel migliore dei modi in totale sicurezza,

alle ore 09.10 esatte il direttore di gara Pierluigi Vacca dava lo start dalla centralissima via Roma. Gli atleti giunti da tutte le provincie laziali per aggiudicarsi le maglie di campione regionale CSAIN Lazio , davano subito fuoco alle polveri e continui erano i tentativi di fuga , ma senza esiti positivi .<br>

Dopo un allungo sullo strappo di via Silvio Spaventa , si presentava con pochi metri di vantaggio , sotto l'arco arancio di Coppa Lazio il corridore della asd Ciclomillennio Mggioli Roberto che si aggiudicava gara e maglia di veterano2, a seguire nella categoria Bartolini , Mancini , DE Giacomo , Bertozzi, Carloni , Adamo , Speziali..

Primo della gentleman1 Santangeli Filippo (cicli Paco) a seguire Bellini , Bevilacqua , Serafini , Conte , Possanzini , Catalano , Valcelli .<br>

Maglia per gentleman2 Settimi Enzo (Audax Aprilia)a ruota Di Salvo , Lauri , Bondani.

Prima posizione per le donne a Serenella Bortolotto ( cicli Bortolotto ) a seguire Valentina Licata e per i super/g all'atleta di Ldispoli Giuseppe Olivieri (Etruria Home Bike) a seguire Livio Collalti.

La maglia degli junior andava sulle spalle del corridore di casa il giovane Luca Romualdi (conti d'angeli)a seguire Sciaretta , Morichini , Valerio , Mastrogiacomo.

Per i senior1 a Stefano Marazza ( Ciampino Bike) seguito da Gianluca Pitocco.

Per i senior2 a Giuseppe Baccaro anche lui della asd Ciampino Bike a ruota Mariani Pierluigi e Tiziano De Carolis.

Effettuate le ricchissime premiazioni e la vestizione delle maglie presso il bar Baccanale di via Roma, dal presidentissimo Nazzareno Conti .<br>

Ottimo lavoro dei vigili di Pomezia coadiuvati dalla protezione civile e Carabinieri stazione di Pomezia e scorte tecniche Santaroni.<br><br>.

Appuntamento per tutti gli atleti laziali a domenica 25 Settembre a Lunghezza per la mediofondo della Capitale

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

pomezia-180916-gara2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, le mappe del contagio: positivi e deceduti dei Comuni in provincia di Frosinone

  • Alatri, tragedia a Tecchiena: scoppia bombola di gas e muore un anziano. Identificata la vittima

  • Sesso in strada durante la quarantena, ragazza ciociara beccata e denunciata

  • Coronavirus, muore dopo essere guarito dal Covid-19

  • Perde il controllo del grosso tir e si intraversa su via Palianese (foto e video)

  • Coronavirus, contagi in discesa in Ciociaria. Oltre a due malati oncologici, deceduto un paziente della Città Bianca

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento