Roma, 10 pusher arrestati e centinaia di dosi di droga sequestrate al Pigneto, San Lorenzo e Trastevere

I Carabinieri della Capitale, con l’ausilio di unità cinofile addestrate alla ricerca di sostanze stupefacenti, sono stati impegnati in un’operazione finalizzata al contrasto dello spaccio di droghe, soprattutto tra i giovani nelle zone del...

I Carabinieri della Capitale, con l’ausilio di unità cinofile addestrate alla ricerca di sostanze stupefacenti, sono stati impegnati in un’operazione finalizzata al contrasto dello spaccio di droghe, soprattutto tra i giovani nelle zone del Pigneto, San Lorenzo e Trastevere. Il bilancio è di 10 pusher arrestati e altre 3 persone denunciate a piede libero. Sono state sequestrate centinaia di dosi tra marijuana, hashish, eroina e cocaina.

A finire in manette sono stati un cittadino egiziano di 23 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, sorpreso dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere nei pressi di Ponte Sisto con decine di dosi di hashish pronte per essere vendute. Poco dopo, nella stessa zona, i Carabinieri della Stazione Roma Trastevere hanno bloccato un cittadino afghano e un pakistano, rispettivamente di 24 e 22 anni, entrambi nella Capitale senza fissa dimora, trovati in possesso di alcune decine di dosi di marijuana. In via Ettore Fieramosca, un cittadino del Gambia di 21 anni è stato notato dai militari della Stazione Roma Casalbertone mentre stava cedendo alcune dosi di eroina ad un “cliente” che è stato, a sua volta, segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntore. Nel corso della perquisizione dell’abitazione del pusher, i Carabinieri hanno sorpreso in casa anche i 5 coinquilini del 21enne, mentre si stavano dividendo tra loro dosi di cocaina e marijuana. Anche per loro sono scattate le manette ai polsi. Si tratta di altri tre cittadini del Gambia, un cittadino del Senegal e uno originario della Sierra Leone di età comprese tra i 21 e i 32 anni.

L’ultimo arresto è stato eseguito in piazza dell’Immacolata dai Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo. Qui gli uomini dell’Arma hanno fermato un cittadino egiziano di 27 anni, nella Capitale senza fissa dimora, colto in flagranza mentre stava cedendo alcune dosi di hashish ad un acquirente.

TERMINI – CARABINIERI ARRESTANO DUE LADRI DI VALIGE. LA VITTIMA E’ UN SACERDOTE.

Ieri sera, due Carabinieri liberi dal servizio, effettivi al Nucleo Scalo Termini hanno arrestato due cittadini romeni, di 20 e 34 anni, nullafacenti e senza fissa dimora, già noti alle forze dell’ordine, i quali avevano appena rubato un trolley ad un sacerdote argentino.

Terminato il turno di servizio, i due Carabinieri erano appena usciti dalla caserma quando hanno notato i due comunitari, già noti come ladri di valige, salire e scendere dai bus in sosta ai capolinea. Appena i due sono entrati in azione i militari sono intervenuti e li hanno arrestati.

Vittima prescelta, un sacerdote argentino che si trovava in compagnia di alcuni connazionali in pellegrinaggio a Roma. La valigia è stata subito restituita e i due sono stati portati in caserma e trattenuti, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di essere processati con il rito direttissimo

SAN SILVESTRO, CONSEGNA DROGA SU ORDINAZIONE. SCOPERTO E BLOCCATO DAI CARABINIERI.

Stava consegnando 10 g di marijuana ad una ragazza di origine russa che gliela aveva ordinata per telefono, ma i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina lo hanno scoperto e arrestato in flagranza.

In manette è finito un 32 enne, originario della Calabria ma da anni residente a Roma. In transito durante un servizio di controllo nel centro storico della Capitale, i militari hanno notato lo strano scambio tra i due, in via della Mercede, e sono intervenuti. La cittadina russa, in Italia per turismo, è stata identificata e segnalata alla Prefettura quale assuntore di droghe. A seguito della perquisizione personale e domiciliare a casa dell’arrestato i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato, in totale, una cinquantina di grammi di marijuana e quasi mille euro di denaro contante, provento della pregressa attività illecita. Il 32enne arrestato è stato poi collocato ai domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Cassino, è Antonio Pecchia il disabile trovato morto in casa (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento