Roma, al Portonaccio ragazza scippata della collanina in un locale notturno. Porta Portese, uomo preso a padellate dalla moglie arrestata

I Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone hanno arrestato due giovani, un 19enne italiano e un 21enne di origini marocchine, per aver strappato la collana d’oro ad una ragazza romana di 21 anni.

I Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone hanno arrestato due giovani, un 19enne italiano e un 21enne di origini marocchine, per aver strappato la collana d’oro ad una ragazza romana di 21 anni. L’episodio è accaduto la scorsa notte in locale di via di Portonaccio dove i due prima hanno accerchiato la giovane, le hanno strappato la collana d’oro, del valore di 1.000 euro e poi sono fuggiti fuori dal locale. La vittima, impaurita, ha chiesto soccorso chiamando il 112. I Carabinieri sono subito intervenuti e, raccolte le testimonianze, hanno rintracciato i due malviventi mentre cercavano di guadagnare la fuga e recuperata la collana. Riconosciuti dalla vittima, i due sono stati ammanettati ed accompagnati in caserma. Arrestati con l’accusa di rapina aggravata, il 19enne ed il 21enne saranno processati con il rito per direttissima. Per la vittima, per fortuna, solo un grosso spavento e qualche escoriazione al collo.

PORTA PORTESE – CARABINIERI ARRESTANO MOGLIE CHE MALTRATTAVA IL MARITO. L’UOMO PRESO A PADELLATE, ESASPERATO, SI E’ RIVOLTO AI CARABINIERI.

Ieri pomeriggio, i Carabinieri della Stazione Roma Porta Portese hanno arrestato una 46enne romana con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. La donna, appena rientrata in casa, senza un reale motivo, a calci e con una padella ha colpito più volte il marito che stava preparando il pranzo al figlio minore. L’uomo che già in passato aveva subito analoghi maltrattamenti da parte della moglie, esasperato, si è rivolto ai Carabinieri e l’ha fatta arrestare. Associata al carcere di Roma Rebibbia, la moglie violenta è ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. L’uomo invece visitato presso l’ospedale “San Camillo” a causa delle lesioni riportate ne avrà per 15 giorni.

CARABINIERI ARRESTANO 30 ENNE CHE AVEVA PRETESO DI ESSERE PAGATO DOPO UN RAPPORTO CON UN UOMO INCONTRATO SUL WEB.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un cittadino romeno di 30 anni dopo aver rapinato un uomo di 37 anni, romano, conosciuto poco prima sul web. I due, “al buio”, si sono dati appuntamento nell’abitazione del romano in zona Trullo. Il ragazzo dell’est Europa si è presentato a casa dell’uomo con il quale ha avuto un rapporto intimo. Tutto sembrava procedere liscio quando, usciti di casa per fare una passeggiata all’Eur, improvvisamente, il 30 enne ha chiesto di essere pagato per l’incontro: 70 euro, che però non erano stati pattuiti in precedenza. Il romano glieli ha negati scatenando la reazione del malvivente che lo ha aggredito violentemente rapinandogli il telefono cellulare e scappando a piedi.

I Carabinieri, intervenuti su richiesta della vittima, grazie alla descrizione fornita anche da parte di alcuni testimoni, sono riusciti a rintracciare il rapinatore che dopo l’arresto è stato portato in caserma e trattenuto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di essere giudicato con rito direttissimo. Il telefono è stato recuperato e riconsegnato al proprietario.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Scappa di casa con la figlioletta. Torna, la lascia con il padre e se va dal suo nuovo amore conosciuto in rete

  • Incidente sul lavoro, falegname si amputa tre dita di una mano, è grave

  • Anagni, prima la pedina e poi la costringe a manovre pericolose con la sua auto. Arrestato stalker

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento