Roma, ben 13 persone arrestate nelle ultime 24 ore, sequestrati due chili di stupefacente ed oltre 12 mila euro in denaro contante

In sole 24 ore, i Carabinieri di Roma hanno arrestato 13 persone a seguito di controlli mirati a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nella Capitale. Tutti gli arresti sono stati eseguiti in flagranza di reato, in particolare sono...

In sole 24 ore, i Carabinieri di Roma hanno arrestato 13 persone a seguito di controlli mirati a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nella Capitale. Tutti gli arresti sono stati eseguiti in flagranza di reato, in particolare sono finiti in manette sette cittadini romani e sei stranieri, (due del Marocco, uno brasiliano, un del Bangladesh, uno del Mali ed uno della Nigeria), perlopiù già noti alle forze dell’ordine e di età compresa tra i 19 ed i 50 anni. Si tratta di spacciatori che vendevano droga in buona parte fuori dai locali e nei luoghi della movida. Nel corso dell’operazione di controllo, che ha visto impiegate anche unità cinofile, sono stati sequestrati 2 chili di stupefacenti tra marijuana, hashish e cocaina e oltre 12000 euro in denaro contante, trovati nelle disponibilità dei pusher e probabile provento della loro attività illecita. Ventisei invece sono le persone identificate dai Carabinieri e segnalate al competente U.T.G., in qualità di consumatori abituali di stupefacente. Tutti i pusher, dopo l’arresto, sono stati accompagnati in caserma a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. Dovranno rispondere del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

ROMA – RAPINATORE BLOCCATO DAI CARABINIERI.

I Carabinieri della Stazione di Roma San Lorenzo hanno arrestato un rapinatore di 35 anni, di origine bengalese e già noto alle forze dell’ordine che la scorsa sera, armato di un coltello, ha fatto irruzione in un minimarket, nel quartiere San Lorenzo, gestito da un suo connazionale, di 26 anni, con l’intento di farsi consegnare i soldi dell’incasso.

L’uomo, già' in precedenza si era recato presso il negozio chiedendo dei soldi, questa volta lo ha fatto sotto minaccia di un grosso coltello e puntandolo alla gola del figlio di un anno del titolare, che era nelle braccia della madre, non curante che la donna si trovasse al settimo mese di gravidanza.

Provvidenziale è stato l’intervento della pattuglia dei Carabinieri, allertata da una chiamata al 112, fatta da alcuni passanti allarmati dalle urla provenienti dal negozio.

I Carabinieri sul posto hanno bloccato il rapinatore e sequestrato l'arma, prima che la situazione degenerasse.

La successiva perquisizione a casa dell’arrestato, ha permesso inoltre di rinvenire circa 30 g di marijuana, insieme a delle bustine di plastica trasparenti e alla bilancia di precisione.

Il 35enne è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di tentata rapina aggravata e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Al termine del rito direttissimo, il tribunale collegiale ha disposto nei suo confronti la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Bergamo.

P.ZA SANTA MARIA MAGGIORE – RUBA LO SMARTPHONE AD UNA DONNA, LADRO INSEGUITO E BLOCCATO DA UN PASSANTE CHE LO CONSEGNA AI CARABINIERI. IN MANETTE UN 26ENNE STRANIERO.

Ieri sera, a seguito di una segnalazione giunta al pronto intervento 112, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un cittadino romeno di 26 anni, con precedenti, con l’accusa di tentato furto aggravato.

Il giovane, poco prima, in piazza Santa Maria Maggiore angolo via Merulana, ha avvicinato una 46enne romana e le ha rubato lo smartphone, fuggendo via.

Le urla della vittima hanno attirato l’attenzione di un passante che immediatamente ha inseguito il ladro, bloccandolo poco dopo.

Nel frattempo è giunta anche la pattuglia dei Carabinieri intervenuti a seguito della chiamata della vittima che hanno preso in consegna il ladro recuperando anche il cellulare che è stato riconsegnato alla donna.

Il 26enne arrestato dai militari è stato accompagnato in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Alatri, l'ultimo e straziante saluto a Marco Cialone

  • Cassino, è Antonio Pecchia il disabile trovato morto in casa (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento